Neve, Protezione Civile replica a de Magistris: fenomeno previsto con abbondante anticipo. Scuole chiuse anche domani, allerta prorogata di 24 ore.

0
268

Scuole chiuse anche domani a Napoli in vista del previsto abbassamento delle temperature che potrebbe far generare fenomeni di gelate, i mezzi del Comune sono ancora all’opera nell’azione di spargimento di sale.

Intanto seguito della dichiarazione del sindaco Luigi De Magistris in merito a un bollettino che a detta sua non avrebbe previsto la copiosa nevicata di questa mattina e le avverse condizioni meteo, la Protezione Civile ha diramato un comunicato in cui parla di un’allerta che non è mai cessata e che è tutt’ora in vigore. Una comunicazione che sembra essere una vera e propria risposta al primo cittadino napoletano.

Si legge dal comunicato:
La Protezione civile della Regione Campania ha previsto con abbondante anticipo l’arrivo di un’ondata di neve e gelo sul territorio campano. Già sabato 24 ha infatti inoltrato un comunicato di avvertenze a tutti i sindaci e gli enti competenti per pre-allertare rispetto alle imminenti nevicate e gelate nonché alla necessità di prestare accoglienza e attenzione ai senza fissa dimora. La stessa nota conteneva un elenco dettagliato di attività tecniche che ciascun ente avrebbe potuto attuare in via precauzionale.

Domenica 25 la stessa Protezione civile ha diramato un avviso di allerta per nevicate e gelate valevole fino alle 23.59 del lunedì. Ieri tale avviso è stato ulterioremente prorogato e siamo tuttora in allerta (la scadenza è fissata alle 23.59 di domani, mercoledì 28 febbraio). Si ricorda inoltre che il codice colore inserito negli avvisi è valevole per la sola criticità idrogelogica e idraulica, in conformità a quanto previsto dal vigente sistema di allertamento regionale.

Per i fenomeni di altra natura (neve, gelo, vento, etc.), in considerazione della rilevanza in termini di potenziali danni ed effetti negativi per la popolazione e il territorio, vengono diramate specifiche avvertenze e avvisi, come è stato fatto da sabato scorso, con continuità, con specifiche raccomandazioni ai fini dell’adozione, da parte dei Sindaci, dei piani di emergenza comunali, dell’attivazione dei Centri Operativi Comunali e/o di ogni altra misura precauzionale e di prevenzione non strutturale in grado di mitigare i danni per la popolazione e l’impatto dei fenomeni al suolo.

Si raccomanda ai Sindaci, pertanto, soprattutto in presenza del quadro previsionale meteorologico attuale, che persisterà, con variabilità anche consistente, fino a giovedì sera, di adottare ogni misura precauzionale e di prevenzione idonea a scongiurare possibili disagi e/o danni per la popolazione“.

L’allerta meteo è prorogata fino alla mezzanotte di domani, mercoledì 28 febbraio.

Fenomeni rilevanti: temperature in ulteriore diminuzione accompagnate da gelate persistenti anche in pianura.

LASCIA UN COMMENTO