Operazione dei Carabinieri, sequestrate droga e armi al Parco Verde di Caivano.

0
173
Un immagine del Parco Verde dove si e' concluso oggi il corteo per le via di Caivano (Napoli) in memoria della piccola Fortuna Loffredo, la bimba precipitata da un balcone dopo aver subito violenze sessuali. Anche la madre e il papa' di Fortuna, Mimma Guardato e Pietro Loffredo, hanno partecipoato al corteo, che e' terminato con il lancio di palloncini bianchi davanti al palazzo e' morta la piccola, 26 maggio 2016 ANSA / CIRO FUSCO

Armi e droga sono stati sequestrati dai Carabinieri nel complesso edilizio del Parco Verde a Caivano (Napoli). Un pregiudicato, Gennaro Masi, 40 anni, di Caivano, ritenuto un elemento di spicco del clan dei Ciccarelli è stato arrestato.

I militari hanno eseguito nei confronti di Ciccarelli un decreto di fermo della Direzione distrettuale antimafia di Napoli per detenzione di armi e droga e ricettazione aggravato da finalità mafiose.

In una perquisizione nell’ abitazione di Masi, in via Atellana i militari del nucleo investigativo di Castello di Cisterna hanno trovato all’ interno di una cassaforte collocata nella soffitta condominiale del palazzo, della quale il pregiudicato custodiva la chiave, un chilo di marijuana ed una pistola calibro 7,65 risultata rubata nell’ area di Aversa.

I Carabinieri hanno eseguito numerose perquisizioni nel Parco Verde, sequestrando in aree comuni una pistola 7,65 con matricola cancellata, 217 cartucce di diversi calibri e 2,3 chili di droghe di vario tipo.

LASCIA UN COMMENTO