Piano sviluppo Pompei, in campo 1,1 mld anche per Capodimonte.

0
145

Miglioramento dei sistemi di accessibilità e di interconnessione fra i siti archeologici di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata; recupero ambientale anche con il riuso di aree industriali dismesse; riqualificazione e rigenerazione urbana dei centri presenti sul territorio; valorizzazione del patrimonio archeologico e culturale ai fini di un più ampio sviluppo del turismo sostenibile.

E’ quanto prevede il “Piano strategico” per lo sviluppo della zona, previsto dall’Unesco, che è stato adottato oggi – alla presenza del Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini e del Ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti – dal Comitato di gestione per la Grande Pompei, riunito a Roma.

Franceschini e De Vincenti hanno avviato anche il Contratto Istituzionale di Sviluppo per la realizzazione del “Piano di Sviluppo del Parco culturale del Museo e del Real Bosco di Capodimonte”.

Questo Piano prevede, nella sua prima fase di attuazione, investimenti per oltre 71 milioni. (ANSA)

LASCIA UN COMMENTO