Poppella, corteo di bambini e visita di De Luca: presto le telecamere di videosorveglianza.

0
213

Vestiti con gli abiti di Carnevale, tra colori, coriandoli, striscioni e canzoni: i bambini hanno sfilato così per le strade del Rione Sanità, a Napoli. Una festa di Carnevale già in programma, ma che oggi si veste di ulteriori significati dopo gli spari, ieri, contro una vetrina della pasticceria Poppella, famosa anche per i dolci ‘fiocco di neve’.

I bambini sono arrivati davanti alla pasticceria con uno striscione per dire con la loro voce: “Ai proiettili preferiamo i fiocchi di neve”.

Il corteo, colorato e festante, ha percorso le strade del rione, fermandosi in Piazza Sanità, dove i bambini hanno abbattuto un muro di carta, realizzato per l’occasione. Poco distante dal ‘Cimitero delle Fontanelle’, invece, è stato realizzato, sempre per l’occasione, un edificio a simboleggiare l’accoglienza.

“Stiamo preparando la gara, come Regione Campania, per mettere le telecamere di videosorveglianza. In un paio di mesi le installeremo e saranno un elemento di dissuasione nei confronti di chi volesse continuare a compiere atti di illegalità e intimidazione” dice all’ANSA Vincenzo De Luca, governatore della Regione Campania, che ha fatto visita a Ciro Scognamillo, il titolare della Pasticceria Poppella, nel Rione Sanità a Napoli, contro la quale ieri sono stati sparati colpi di pistola. “Sono venuto – afferma – per confermare a Ciro che stiamo preparando la gara per le telecamere. Sono venuto per un gesto di amicizia, affetto, solidarietà e incoraggiamento e ho assaggiato i fiocchi di neve.
Ne ho mangiati due… Tornerò qui quando mettiamo le telecamere bisogna avere fiducia. Ciro mi ha raccontato l’episodio dei bambini che sono venuti qui oggi a dirgli che a loro piacciono i fiocchi di neve non le ‘stese’; c’è veramente una grande solidarietà, grande affetto”.

LASCIA UN COMMENTO