Presentato il secondo dei Tombolati dell’artista Barbara Karwowska, il ritratto del pasticciere Guglielmo Mazzaro

720
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

NAPOLI – Tombola, arte e cibo, un tris che si conferma vincente per il secondo appuntamento con i ‘Tombolati’, vale a dire i dipinti dell’artista Barbara Karwowska, che a breve festeggia i sui venticinque anni di permanenza nella città partenopea, caratterizzati da un soggetto che mostra davanti al volto a copertura di un occhio un numero che ha pescato nel tipico cestino della tombola, proposto in formato più grande alle spalle della figura come se fosse un’aureola. I ‘Tombolati’ si propongono come una vera e propria linea pittorica che prevede sette opere, ognuna delle quali sarà accompagnata da un secondo dipinto che mostrerà il soggetto ritratto in una situazione che ricorderà ciò che rappresenta il numero nella smorfia napoletana.

Ogni appuntamento di presentazione delle opere firmate da Barbara Karwowska è organizzato a cadenza mensile presso la saletta della pasticceria Mazz ubicata in Via dei Tribunali. Dopo il primo dipinto che presenta il volto della giornalista napoletana Emilia Sensale col numero 56 ‘la caduta’, presentato nel luglio scorso, e dopo una pausa estiva è stato presentato il secondo ritratto, quello del pasticciere Guglielmo Mazzaro, col numero 75, ‘Pulcinella’. Un numero pescato a caso che però è stato un doppio segno del destino, sia per il grande amore che il pasticciere nutre per la maschera campana sia per la presenza della splendida opera firmata dall’artista Lello Esposito e donata alla città, un Pulcinella di bronzo presente in Vico Fico al Purgatorio, letteralmente ad angolo con la pasticceria.

Per l’occasione, il pasticciere Guglielmo Mazzaro ha offerto ai numerosi partecipanti vari rustici e ha soprattutto proposto un nuovo dolce: la cheesecake ‘tombolata’ al cioccolato. Si tratta di una cheesecake di forma rotonda, in bicchiere, bianca e nera per ricordare i colori di Pulcinella e con il numero 75 rappresentato golosamente all’esterno, contraddistinta da una base di babà. Ad apprezzare il nuovo dolce e il secondo ritratto c’erano, tra gli altri, la prima ‘tombolata’ Emilia Sensale, l’artista Aurora Aspide e l’attrice di teatro Marinella Gentile. 

Advertisements