Progetto Colombo, lunedì 16 a San Lorenzo Maggiore a cura de I Sedili di Napoli.

0
160

Parterre d’eccezione, lunedì 16 gennaio 2016, presso la Sala Cerimonie del Complesso Monumentale di San Lorenzo Maggiore, in Piazza San Gaetano a Napoli, dove alle ore 17:30, l’Associazione Culturale “Europa 2000 –Napoli nel Mondo”, in collaborazione con l’Associazione “I Sedili di Napoli-Onlus” presenterà il progetto: “Premio Columbus, Cittadino del Mondo”. Presenti tra gli altri ospiti anche Corrado Ferlaino e Luis “Vinicio” de Menezes.
«Si tratta di un importante progetto che l’Associazione “Europa 2000, Napoli nel Mondo” – dichiara l’Avv. Franco Campana – ha creato il 12 ottobre del 1992 in occasione del cinquecentesimo anniversario della scoperta della via del mare verso il continente americano.

Programmacolumbus

Il progetto è nato dalla considerazione che gli emigranti Italiani in genere ed i Campani in modo particolare, hanno fornito nel corso dei secoli successivi alla scoperta del continente americano, un grandissimo contributo allo sviluppo economico e culturale delle Americhe e che oggi gli Americani di origine italiana, hanno raggiunto importanti posizioni anche in campo politico oltre che negli altri settori come quello medico, della giustizia, industriale, scientifico ed artistico. Analoghe situazioni si riscontrano anche nelle migrazioni verso gli altri Paesi come l’Australia ed il resto d’Europa. A questi “compatrioti all’Estero” vogliamo offrire l’opportunità di rinsaldare i legami con le Radici ed i Valori che contraddistinguono le nostre Genti, con un progetto che mira alla realizzazione a Napoli di un “Osservatorio”; di un “Monumento all’Emigrazione” con una Parete d’Onore (Wall of Honour) dedicata a quanti sono partiti da Napoli per il Mondo ed il “Premio Columbus Cittadino del Mondo”».

«L’Associazione I Sedili di Napoli – dichiara il Presidente Giuseppe Serroni, sostiene fortemente il progetto che vuole, dal cuore di Napoli, lanciare un messaggio di coesione soprattutto Culturale ai tantissimi Napolitani sparsi nel Mondo per non dimenticare le nobilissime pagine di Storia ed i motivi del massiccio esodo che, soprattutto dopo la perdita del Regno delle Due Sicilie e della successiva sanguinosa decennale guerra civile, si registrò dal 1870 e fino al primo ventennio del ‘900. Il legame con la Madre Patria sarà simboleggiato con la realizzazione di un’opera d’Arte in stile presepiale proprio dagli artigiani di San Gregorio Armeno che aderiscono o collaborano con l’Associazione I Sedili di Napoli. Infatti il “Premio Columbus” 2016, che sarà consegnato all’avv. Claudio Pasqualin, quale “ambasciatore” della Cultura di Napoli nel Mondo, per i suoi meriti sportivi in vista delle Universiadi che si terranno a Napoli, è stato realizzato dai maestri artigiani presepiali Aldo Vucai ed Enrico Napolitano>>.
Alla manifestazione partecipano oltre ai presidenti delle Associazioni organizzatrici, Francesco Campana e Giuseppe Serroni, Franco Moxedano per la Regione Campania; Salvo Iavarone, Presidente ASMEF, p. Angelo Palumbo, Superiore dei Frati Minori Conventuali di San Lorenzo Maggiore, l’editore Lucio Varriale, Filippo Mincione, Segretario Regionale del CONI Fair Play e Gianni Formisano.
Nel corso della manifestazione, saranno consegnati ulteriori riconoscimenti al maestro orafo Gerardo Sacco; al maestro presepiale Aldo Vucai; al maestro Mimmo di Francia; a Corrado Ferlaino; a Luis Vinicio; all’attore Gino Rivieccio ed alla giornalista sportiva Raffaella Iuiliano. Seguirà una degustazione di sfogliatelle napoletane offerte dalla pasticceria “’A sfugliatella di Enzo Correale”.

LASCIA UN COMMENTO