Raid al mercatino della Maddaena, arrestati gli autori, affiliati al clan Mazzarella.

0
172
Le forze dell'ordine sul luogo in cui una bimba di 10 anni è stata ferita accidentalmente al piede da un colpo d'arma da fuoco sparato in via Annunziata, centro storico di Napoli, 4 gennaio 2017. Tre extracomunitari sono stati feriti nella stessa circostanza nella quale è stata colpita per errore anche una bambina di 10 anni, a Napoli, in via Annunziata. Il fatto è accaduto nel mercato della Maddalena dove folta è la presenza di commercianti di colore. I tre sono stati portati all'ospedale Loreto mare mentre la bambina è ricoverata nell'ospedale Santobono per una ferita a un piede. Non si esclude - ma è un'ipotesi ancora al vaglio degli investigatori - che gli immigrati fossero l'obiettivo del raid nell'ambito di una ritorsione da parte della malavita locale, forse per ragioni di pizzo. ANSA/ CIRO FUSCO

La polizia ha individuato e fermato gli autori della sparatoria avvenuta il 4 gennaio scorso nel mercato di Forcella a Napoli, dove rimasero feriti, ricorda la polizia in un tweet, una bambina di 10 anni e tre ambulanti senegalesi.

I provvedimenti di fermo eseguiti dalla squadra mobile di Napoli sono stati firmati dai pm della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea De Falco e Woodcock e riguardano i presunti responsabili del tentativo di omicidio e del ferimento di quattro extracomunitari e della bambina di 10 anni, avvenuti il 4 gennaio scorso nel mercato della Maddalena del capoluogo campano. Sono complessivamente cinque i provvedimenti di fermo, tre sono ritenuti appartenenti al clan Mazzarella. (ANSA)

LASCIA UN COMMENTO