Rubano mascherine e disinfettante da un’associazione di volontariato, fermati dai Carabinieri a Ponticelli.

0
111
Accolto con i fuochi d'artificio al suo arrivo ad Isernia, dove avrebbe dovuto scontare sette anni ai domiciliari: festeggiamenti che hanno sorpreso tutta la città e che sono costati cari a Vittorio Spada, esponente di spicco dell'omonimo clan di Ostia, che è stato rispedito in carcere, a Rebibbia. E' successo ieri, 21 Aprile 2021. ANSA/US/CARABINIERI

Mezz’ora dopo mezzanotte, nel quartiere napoletano di Ponticelli, i Carabinieri della locale stazione hanno notato due persone attraversare a piedi la rotonda nella parte più bassa di viale delle Metamorfosi, a pochi passi dall’Ospedale del Mare.

Erano dirette al rione De Gasperi e portavano 4 pacchi ingombranti.

La scena, vista la tarda ora, ha incuriosito i militari.

I due, rifugiatisi tra le erbacce per non farsi notare, sono stati facilmente individuati. Ai Carabinieri hanno raccontato di aver trovato gli scatoloni a terra, abbandonati in strada. Al loro interno 4mila mascherine Ffp2 e 11 flaconi di detergente disinfettante.

Secondo quanto accertato, gli oggetti rinvenuti erano stati rubati poco prima dai locali di un’associazione di volontariato del quartiere. I due, un 33enne e un 20enne del posto, sono stati denunciati per furto. La refurtiva è stata recuperata e restituita ai legittimi proprietari. (ANSA).

Advertisements

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here