Scuola, sarà sciopero generale Cobas ed Anief.

0
98
Un momento della manifestazione degli studenti delle scuole superiori per protestare contro la riforma della ''Buona scuola'', Bologna, 9 ottobre 2015.ANSA/GIORGIO BENVENUTI

Studenti e professori di nuovo in piazza contro la #buonascuola in diverse città italiane a partire dalla Capitale. Cobas e Anief hanno indetto lo sciopero generale.

L’Anief denuncia “le incostituzionalità della buona scuola, i tagli dell’ultima legge di stabilità e le risorse irrisorie per il rinnovo contrattuale previste nel nuovo disegno di legge di stabilità 2015”.

“Troppi tagli – si legge in una nota – alle supplenze brevi, nessuna risposta alla Corte europea, alcuna stabilizzazione per il personale docente, ata, educatore e dirigente, trasferimenti al buio, nessun rimborso per l’indennità di vacanza contrattuale, ancora disparità tra precari, neo-assunti e immessi in ruolo, il fondo discrezionale del merito, la chiamata diretta, il diritto allo sciopero sono alcuni dei punti contestati che vedranno in piazza anche Cobas e Unicobas”.

LASCIA UN COMMENTO