Secondigliano e Pianura, i feriti salgono a 3.

0
258
Le forze dell'ordine sul luogo in cui una bimba di 10 anni è stata ferita accidentalmente al piede da un colpo d'arma da fuoco sparato in via Annunziata, centro storico di Napoli, 4 gennaio 2017. Tre extracomunitari sono stati feriti nella stessa circostanza nella quale è stata colpita per errore anche una bambina di 10 anni, a Napoli, in via Annunziata. Il fatto è accaduto nel mercato della Maddalena dove folta è la presenza di commercianti di colore. I tre sono stati portati all'ospedale Loreto mare mentre la bambina è ricoverata nell'ospedale Santobono per una ferita a un piede. Non si esclude - ma è un'ipotesi ancora al vaglio degli investigatori - che gli immigrati fossero l'obiettivo del raid nell'ambito di una ritorsione da parte della malavita locale, forse per ragioni di pizzo. ANSA/ CIRO FUSCO

E’ di tre feriti il bilancio dei due fatti di sangue verificatisi nel tardo pomeriggio di ieri a Napoli a distanza di un’ora. In Corso Secondigliano sono rimasti feriti Emilio Barone, 26 anni, pregiudicato e Massimo Bosco, di 44. Barone si trovava vicino ad un supermercato quando sono giunte due persone in sella a una moto che hanno sparato alcuni colpi di pistola ferendolo alla schiena. I due sono poi fuggiti.

Nella stessa circostanza è rimasto ferito anche Massimo Bosco, 44 anni, con precedenti per estorsione. L’uomo, che si trovava davanti al negozio della suocera, è stato colpito al piede destro. Ricoverato all’ospedale San Giovanni Bosco, ne avrà per 20 giorni.

L’altro episodio a Pianura dove una persona con il volto coperto dal casco è entrato in un bar sparando alcuni colpi di pistola contro Antonio Liberti, un 47 enne della zona già noto alle forze dell’ordine per reati di droga. L’uomo è stato ricoverato all’ospedale San Paolo dove è stato operato per ferite al torace. Non è in pericolo di vita. (ANSA)

LASCIA UN COMMENTO