Si accende l’Albero di Natale e benedizione del Presepe alla Basilica di San Francesco ad Assisi per la pace in Medio Oriente.

0
252

Pace, dialogo e fraternità in Medio Oriente. È questo il messaggio che partirà sabato 8 dicembre dalla piazza inferiore della Basilica di San Francesco d’Assisi in occasione dell’accensione e della benedizione dell’albero di Natale e del Presepe. All’evento parteciperà il Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, Cardinale Gualtiero Bassetti, il Custode del Sacro Convento di Assisi, padre Mauro Gambetti, e la fondatrice della Fondazione Beresheet LaShalom, Angelica Calo Livnè.

Alle 17.00 si terrà la Santa Messa nella Basilica Inferiore presieduta dal Presidente della CEIAl termine della celebrazione, alle 18.30, si terrà la cerimonia di accensione e benedizione aperta dal direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, padre Enzo Fortunato, durante la quale ci saranno le testimonianze di giovani israeliani e palestinesi provenienti dalle terre del conflitto Israelo-Palestinese: Ori Ben Horin, Shireen Jayousi e Juan Shehade.

Parteciperanno tra gli altri l’Abate Ordinario di Montevergine, padre Riccardo Luca Guariglia, la Presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, l’Assessore al Turismo della Regione Campania, Corrado Matera, il cofondatore della Fondazione Beresheet LaShalom, Yeuda Calo Livnè, i referenti dell’Associazione Presepistica Napoletana e dell’Associazione Italiana Amici del Presepio di Napoli.

Nella piazza inferiore della Basilica di San Francesco è stato installato un presepe di circa 100mq dedicato alle opere di misericordia e al dialogo in Terra Santa. Per l’occasione verranno poste nella culla del Bambinello le bandiere di Israele e Palestina. Il Presepe arriva dall’Abbazia di Montevergine ed è composto da 18 pastori in terracotta di 2 metri e una scenografia alta 7. All’interno del Chiostro del Sacro Convento è stata allestita una mostra, curata dall’architetto Marco Capasso, composta da 14 scene della tradizione presepiale napoletana.

L’albero di 13 metri addobbato con 40mila luci a led è offerto dalla Regione Campania, che lo scorso 4 ottobre ha donato l’olio per l’accensione della lampada di San Francesco, e proviene dal vivaio forestale regionale “Carboniere” di Castello del Matese.

Non mancheranno i canti tradizionali natalizi. Durante la cerimonia si esibirà il coro di voci bianche composto da 200 alunni dell’Istituto Comprensivo Assisi 1 della Scuola primaria Rivotorto e della Scuola primaria Sant’Antonio e della Scuola secondaria Frate Francesco, diretto da Giulia Maccabei e accompagnato al pianoforte dal M° Emiliano Piermatti.

Maggiori informazioni su www.sanfrancesco.org

LASCIA UN COMMENTO