Sii Saggio, Guida Sicuro, concluso a Scampia il Roadshow.

0
94

100_1531Si è svolta nella mattinata di giovedì 31 ottobre presso l’Auditorium di Scampia la tappa finale del roadshow di “Sii Saggio, Guida Sicuro”, l’iniziativa promossa dall’Associazione “Meridiani” con la collaborazione del Comune di Napoli, del MIUR Campania, di ANAS, Polizia di Stato, Esercito, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Municipale di Napoli, Aiscat, Fondazione Ania per la sicurezza stradale , Università degli Studi di Napoli “Federico II” ed Istituto Pascale.

La platea era composta da ragazzi e ragazze delle scuole secondarie di primo e secondo grado della VIII Municipalità (Istituti Marconi, Alpi-Levi, Virgilio IV  per le scuola secondarie di primo grado; ITIS Ferraris, ISIS Melissa Bassi, Liceo Elsa Morante per le scuole secondarie di secondo grado) che, accompagnati dai docenti, hanno seguito con attenzione ed interesse gli interventi degli ospiti presenti.

100_1580Hanno preso parte all’incontro, moderato dal giornalista Pietro Pizzolla, l’Assessore allo Sport e Tempo Libero della VIII Municipalità (Chiaiano, Marianella, Piscinola, Scampia), il Comandante UO Radiomobile ed Infortunistica della Polizia Municipale di Napoli, Capitano Giuseppe Cortese,  l’Ing. Umberto Riera, Dirigente Area Tecnica Esercizio ANAS di Napoli, il Colonnello Cesare Forte, Comandante del Primo Gruppo della Guardia Di Finanza di Napoli, la Dottoressa Paola Mele, Funzionario ANAS e Socio di “Meridiani”, ed il Colonnello Claudio Cappuccio, Comandante della Polizia Municipale di Scampia.

Durante la tavola rotonda sono stati proiettati anche tre video, lo spot realizzato da ANAS e Comune di Napoli che ha accompagnato la quarta edizione di “Sii Saggio, Guida Sicuro”, il video realizzato dalla Polizia Municipale di Napoli, che è stato anche premiato a livello nazionale, infine un video realizzato dall’ANAS che sottolineava come gli incidenti stradali, causati nella stragrande maggioranza dei casi dalla scarsa, se non nulla attenzione alle regole della sicurezza stradale, siano la principale causa di mortalità giovanile.

100_1595Particolarmente significativo l’intervento del Colonnello Forte, che ha raccontato anche un sua esperienza personale, un incidente stradale di cui è stato vittima che oggi può raccontare perché quel giorno indossava il casco, ben allacciato in testa. Il Colonnello Forte ha poi posto l’accento su come la sicurezza stradale, così come definita dall’Art.1 del Codice della Strada, sia un impegno generalizzato e rivolto a tutti i cittadini, titolari di diritti e doveri. Il Colonnello Forte si è inoltre soffermato sul disvalore (in termini sia di costi sociali sia di costi econ0mici) causato dalle più comuni mancanze in tema di sicurezza stradale, come la mancanza dell’assicurazione (obbligatoria) RCA, del mancato uso del casco (che deve essere ben allacciato altrimenti è come non indossarlo) e del mancato uso delle cinture di sicurezza.

100_1624L’Ing. Riera ha invece focalizzato il suo intervento sulle attività dell’ANAS, in particolare sulla gestione delle infrastrutture stradali ed in particolare della segnaletica stradale. La Dottoressa Mele ha poi illustrato il concorso di idee rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo  e secondo grado, ossia la realizzazione, nel primo caso, di un manifesto pubblicitario inerente il corretto comportamento dei pedoni ed all’uso corretto del telefono mobile alla guida, nel secondo caso invece, di un video della durata di 30 secondi, avente oggetto la guida a velocità moderate ed il bere responsabilmente.

 

Gli appuntamenti conclusivi di “Sii Saggio, Guida Sicuro” si terranno i prossimi 15 e 16 novembre, con il Villaggio a tema, che animerà il Lungomare di Via Partenope nei 2 giorni, mentre il giorno 15 si terrà inoltre a Castel Dell’Ovo  il Convegno “La Sicurezza Stradale, Un Impegno Per Tutti”, ed infine il 16 avrà luogo presso il Teatro Politeama di Napoli la premiazione degli elaborati vincitori.

LASCIA UN COMMENTO