Sostegno al titolare del bar che denunciò il racket ai Vergini.

591
Manifestazione di solidarietà a Eduardo di Napoli (in foto), giovane imprenditore del quartiere Sanità, vittima di racket. Napoli 22 Dicembre. 2020 ANSA/CESARE ABBATE/
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

Una iniziativa a sostegno di Eduardo, titolare di una caffetteria nel rione dei Vergini, a Napoli che nel 2017 ebbe il proprio locale incendiato dopo una denuncia contro il racket, è stata organizzata dal consigliere regionale di “Europa Verde” Francesco Borrelli.

Il consigliere regionale ha inviato a lasciare “caffè sospesi” in segno di solidarietà nel locale del barista, che ha 25 anni, e lavora con un fratello ed una sorella di 21 e 18 anni.

“E’ il momento di tutelare e sostenere chi combatte la camorra rischiando di persona come ha fatto Eduardo, ha detto Borrelli. “Non lo lasceremo solo”, ha detto lo scrittore Maurizio De Giovanni. (ANSA).

Advertisements