Successo per la serata di degustazione al buio al San Cristoforo di Ercolano.

0
657

di Renato Aiello

Nonostante la neve e il freddo, che hanno colpito soprattutto i paesi e le città alle falde del Vesuvio già nella serata di lunedì 26 febbraio, la cena evento “Vista, Olfatto e Gusto moltiplicato per Sei” al complesso turistico San Cristoforo di Ercolano è stata un tripudio di sapori e un successo annunciato.

L’aperitivo di benvenuto, a cura dell’executive chef Antonio Tecchia, ha accolto gli ospiti, i quali hanno avuto modo di ammirare l’esposizione di gioielli artigianali semi preziosi RF Jewelrj, realizzati dal giovane artista Francesco Robustelli con pietre naturali, come la pietra lavica e il corallo, minerali tipici del territorio vesuviano. Eccellenti i ragazzi della scuola alberghiera De Gennaro di Vico Equense, impeccabili nel servizio di sala.

La degustazione dei sei vini, provenienti da sei regioni diverse, si è svolta rigorosamente alla cieca per dar modo ai sommelier e ristoratori presenti e ospiti della serata di poter procedere con una degustazione organolettica oggettiva, non condizionata da alcuna informazione. La serata, organizzata e condotta dalla foodblogger Angela Merolla, direttrice del magazine enogastronomico “L’arcimboldo”, si è conclusa con l’attesa rivelazione dei vini serviti, risultati tanto diversi tra loro quanto interessanti. Di seguito il menù e i vini degustati durante la sera, che sarà replicata solo per la stampa invitata e accreditata nella serata del 1 marzo 2018.

Vino proveniente dalla Campania

Casula Vinaria- Campagna  – Melodia Fiano Colli di Salerno Ig panata 2016 gradazione 12,5°

Chef Francesco Lama “Cucù”- Aversa CE

– Little Bun ai cinque cereali con tonno fresco pinna gialla, stracciata di bufala aromatizzata allo zenzero e spinacino fresco

Vino proveniente dal Friuli-VeneziaGiulia 

Ca’Bolani Sauvignon Doc annata 2016   gradazione 13°

Jamonita – Nocera Inferiore SA

-Tris di formaggi irpini Cooperativa Agricola Pecorino Bagnolese – Bagnoli Irpino AV :

Pecorino stagionato 12 mesi in grotta a latte crudo locale

Pecorino affinato su vinacce 14 mesi in grotta a latte crudo locale

Caprino stagionato 4 mesi in grotta a latte crudo locale

Vino proveniente dalla Sicilia

Feudo Principi di Butera Insolia Sicilia Doc annata 2016gradazione 13°

Mastro Fornaio Domenico Fioretti – Carinaro CE

Il Bufalino: mini casatiello bufalino, bocconcino di mozzarella bufala, caciotta di bufala, caciocavallo di bufala, salsiccia e salame di bufalo

 

Vino proveniente dalla Toscana

Castello di Albola  Chianti Classico  annata 2014 gradazione 13°

Jamonita – Nocera Inferiore SA

-Jamon Iberico Senorio de Olivenza denominazione di origine Dehesa de Extremadura -100% razza pura iberica stagionato 48/54 mesi

Vino proveniente dalla Puglia

Commenda Magistrale – Maruggio – Puglia Racemus – Primitivo del Salento IGPannata 2013 gradazione 13,5°

Chef Gianluca Ungaro – Ciacco e Bacco – Gragnano NA

Pacchero dorato e fritto, ripieno di ragù di Picanha su salsa ai tre pomodori

Vino proveniente dalla Basilicata

Cantina Eubea –Rionero del Vulture –Covo dei Briganti Aglianico del Vulture annata 2013 gradazione 14.5°

Chef Antonio Tecchia – Il San Cristoforo

– Sensazioni al quadrato

Concludendo con il “Cassatino” del mastro fornaio Domenico Fioretti e il dessert “Goccia d’Oro” de La Ginestra in abbinamento al Limoncello Distilleria Petrone

Partner:

I.P.S.S.E.O.A. De Gennaro – Vico Equense NA

RF Jewelry – Sarno SA

Olearia Duraccio – Ottaviano NA – Uliveti e Frantoio a Buccino SAOlio extra Vergine di Oliva Biologico monocultivar Frantoiane

Cucù – Aversa CE

Ciacco e Bacco Ristoburger 2016 Gragnano NA

Panificio Domenico Fioretti – Carinaro CE

Pastifico Gentile – Gragnano NA

Jamonita – Nocera Inferiore SA

Coop.Agricola Pecorino Bagnolese – Bagnoli Irpino AVCaseificio Marrandino – Castel Volturno CE

Caseificio Ponte a Mare – Castel Volturno CE

Senorio de Olivenza – Badajoz – Spagna

Lem Carni Spa – Dozza BO

La Ginestra – Cooperativa agrituristica e apistica-Vico Equense NA

Distilleria Petrone – Mondragone Ce

LASCIA UN COMMENTO