Trasporti, Or.S.A. si prospetta autunno caldissimo.

0
155
Lavora da casa e guadagna on line generando un reddito aggiuntivo

Nella giornata di ieri, si è tenuta in sede prefettizia una riunione con l’azienda ANM, per quanto riguarda l’imminente apertura della stazione di Duomo della Linea 1 e l’incidente al Treno CAF del 13 Luglio u.s..

Preliminarmente per quanto riguarda l’apertura di Duomo, i rappresentanti di OR.S.A. TRASPORTI hanno denunciato la disorganizzazione nello svolgimento di tutte le attività formative e propedeutiche all’apertura, che ricadono ed impattano sul personale ANM interessato, a seguito dello immotivata fretta con cui si vuole aprire a tutti costi la stazione di Duomo entro il 6 Agosto, creando problemi di sicurezza sui luoghi di lavoro e sicurezza in generale, inoltre a nostro avviso è indispensabile discutere oggi (e non a metà settembre, come aveva proposto l’azienda) di una nuova organizzazione del lavoro per quelle famiglie professionali che sono interessate da queste nuove attività e cercare di trovare soluzioni condivise di natura organizzativa ed economica, cosa che l’azienda negli ultimi tempi non vuole a nessun costo fare, evitando puntualmente il confronto con le OO.SS..

Inoltre come da notizie in nostro possesso, ci risulta che non ci siano ancora le condizioni tecniche, di sicurezza ed organizzative per effettuare servizio viaggiatori in questa stazione, e ci sembra anche particolarmente strano che si apra al pubblico una nuova stazione senza effettuare prima un pre-esercizio senza viaggiatori di alcune settimane, per verificare se esistano realmente le condizioni per poter aprire questo nuovo impianto, così come è stato fatto ogni volta, in casi analoghi, negli anni precedenti, quindi con molta probabilità la stazione di Duomo, dopo l’inaugurazione sarà spesso chiusa per problemi tecnici e/o organizzativi.

Per quanto riguarda l’incidente (incendio) del nuovo Treno CAF in data 13 Luglio, dopo quasi un mese di richieste di chiarimenti (mai ricevuti) siamo dovuti ricorrere alla Prefettura per cercare di avere risposte chiare ed ufficiali in merito a quanto accaduto, poiché  come Sindacato siamo seriamente preoccupati per i lavoratori che un giorno dovranno operare su questo treno e per l’utenza che dovrà utilizzarlo,  e capire se e quando questi tanto attesi nuovi treni entreranno in esercizio, visto che la città di Napoli li attende ormai da anni e con la ripresa delle regolari attività a settembre, senza essi, utilizzare la metropolitana a Napoli sarà un vero e proprio incubo, peggio di come è stato fino ad oggi; pure su questo secondo tema, l’ANM non ha fornito alcuna spiegazione soddisfacente, cercando di temporeggiare e rinviare (senza dire precisamente a quando) le risposte da noi richieste.

Per i motivi di cui sopra, i nostri Rappresentanti non hanno potuto fare altro che chiudere negativamente entrambe le procedure di raffreddamento, purtroppo non per nostra volontà sta iniziando una nuova stagione conflittuale, è probabile che quanto prima proclameremo una prima azione di sciopero, volta a tutelare i lavoratori, il servizio da offrire e la cittadinanza che utilizza i nostri mezzi, con l’auspicio che l’azienda voglia quanto prima confrontarsi con le parti sociali e trovare soluzioni congiunte a favore del servizio e delle maestranze.

Napoli ed i Napoletani meritano di più, ai cittadini non interessano le inaugurazioni fine a se stesse, semplicemente per fare campagna elettorale, i cittadini hanno bisogno dei servizi e non delle chiacchiere.

Lavoratori, come sempre, vi terremo informati, e ricordate sempre, che

#UNITISIVINCE

Segreteria Regionale OR.S.A. TRASPORTI Campania

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here