Ultimo weekend prima della zona rossa, numerosi interventi anti assembramenti.

0
216

“Anche nell’ultimo sabato in zona arancione si sono registrati assembramenti e regole violate”. E’ quanto sottolinea il consigliere regionale verde Francesco Borrelli.

“A Frattamaggiore – spiega – come segnalatoci da alcuni cittadini, in tarda serata e ben oltre le 22, in strada era il delirio. Centinaia di ragazzini in giro, zero distanziamento e quasi tutti senza mascherina. In molti hanno allertato le forze dell’ordine e, all’arrivo della Polizia, c’è stato un fuggi fuggi generale di ragazzini impauriti dalla possibilità di prendere una multa. Quello che preoccupa e che li terrorizza più una sanzione che un virus mortale. Perché erano in strada a quell’ora, perché i genitori non si chiedono dove sono bel oltre l’orario consentito?”.

“E segnalazioni ci sono arrivate anche da Napoli – aggiunge Borrelli – con assembramenti e gente in strada ai Quartieri Spagnoli, piazza del Gesù e piazza Orientale. Anche in questi casi, niente distanziamento e pochissime mascherine. Da lunedì saremo zona rossa a causa di questi assembramenti, di questa follia collettiva. Una strafottenza che rischia di paralizzare nuovamente la nostra economia e che ha portato ad una pericolosa impennata di contagi. Ora, con le nuove restrizioni, servirà cambiare rotta, servirà una seria assunzione di responsabilità, o sarà la fine”. (ANSA).

Sono 68 le sanzioni per violazione della normativa anti-contagio notificate questo weekend dai carabinieri del Comando provinciale di Napoli in città. Chiaia, Vomero, Fuorigrotta e Bagnoli i quartieri maggiormente interessati dai controlli.

Gran parte delle sanzioni sono state contestate per la mancanza di mascherina. Molti gli assembramenti che sono stati sciolti, specie in zona Vomero.

    (ANSA).

Advertisements
Pclove.it vendita on line di notebook, computer, pc all in one, laptop, pc nuovi on box ed usati grade A

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here