Un tripudio di cioccolato allo Chalet Ciro per resistere al freddo.

0
298

Quando fa freddo non c’è nulla di più desiderato e consolante di un bel dolce a base di cioccolato. Per combattere il gelo interminabile di questi giorni, i maestri pasticceri dello Chalet Ciro, il famoso chiosco sul lungomare di Mergellina, hanno messo a punto una sfilza di dessert “atifreddo” a base di cacao per scaldare corpo e spirito. C’è la torta sette veli, composta da sette golosissimi strati di goduria al cioccolato, fatti di crema bavarese alla nocciola, una base croccante, la glassa a specchio; oppure il bignè farcito; i cannoli con la crema di ricotta al cacao; i classici profiteroles o altre delizie preparate con ingredienti che appagano i sensi e aiutano l’organismo a combattere il gelo glaciale dell’inverno.

«Ci siamo attrezzati per affrontare l’arrivo inaspettato di questo clima rigido – dice Antonio De Martino, il titolare della pasticceria Chalet Ciro –, preparando dolci che ci aiutano a sopportare meglio questo abbassamento di temperatura. Io per primo non rinuncio a concedermi qualche peccato di gola per affrontare al meglio le mie giornate».

I dolci al cioccolato dello Chalet Ciro sono appaganti e mettono di buon umore, e concedersi qualche strappo alla regola è gratificante e i sensi di colpa non hanno motivo di esistere, soprattutto quando c’è di mezzo il cioccolato fondente che è termogenetico, antiossidante e antidepressivo.

Naturalmente, per i golosi di sempre, resta l’alternativa di una calda graffa, fritta al momento, o di un cono graffa ripieno di gelato, la novità dolciaria di Antonio De Martino che non teme confronti, neanche quando fuori nevica.

LASCIA UN COMMENTO