Urban Survivors, mostra fotografica al Maschio Angioino di Napoli.

0
85

Cinque fotografi di fama internazionale, in cinque grandi baraccopoli dove sopravvivere è una sfida quotidiana. È «Urban Survivors. Sopravvivere nelle baraccopoli», la mostra allestita da Medici Senza Frontiere al Maschio Angioino di Napoli, dal 6 al 28 marzo 2014.

Kadir Van Lohuizen (Olanda), Andrea Bruce (americana), Stanley Greene (americano), Pep Bonet (spagnolo), Jon Lowenstein (americano), Alexandra Fazzina (britannica), Francesco Zizola (italiano), hanno fotografato le baraccopoli di Tegucigalpa (Honduras), Guatemala City, Dhaka (Bangladesh), Johannesburg (Sudafrica), Port-Au-Prince (Haiti), Karachi (Pakistan) e Nairobi (Kenya).

Urban Survivors è un progetto multimediale di Medici Senza Frontiere in collaborazione con l’Agenzia Fotografica NOOR e Darjeeling Productions per mettere in evidenza i bisogni umanitari e medici che esistono nelle aree urbane degradate del mondo.

LASCIA UN COMMENTO