Vaccini, De Luca vuole fare di testa sua: non vado avanti per età. Figliuolo lo stoppa: no deroghe.

0
230
Il commissario straordinario per lÃ?emergenza Covid Generale Francesco Paolo Figliuolo mentre lascia la sede della Protezione Civile al termine la riunione del Comitato Operativo della Protezione Civile sulla situazione della pandemia da Covid-19 e sulla campagna vaccinale, Roma, 6 marzo 2021. ANSA/RICCARDO ANTIMIANI
funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

“La Campania è stata una regione tra le più rigorose d’Italia, ma una cosa è il rigore altro è la stupidità. Ho appena finito di parlare con il commissario Figliuolo al quale ho detto che una volta completati gli ultra ottantenni e i fragili noi non intendiamo procedere per fasce di età.

Dedicheremo la struttura pubblica a curare i fragili e le persone anziane ma lavoreremo anche sui settori economici perché se decidiamo di andare avanti solo per fasce di età, quando avremo finito le fasce di età l’economia italiana sarà morta”. Cosi il governatore della Campania Vincenzo De Luca a Benevento.

Il generale Figliuolo intanto avvisa le regioni: la campagna vaccinale deve proseguire “in maniera uniforme a livello nazionale, senza deroghe”. E annuncia: “per giugno avremo 45 milioni di dosi”.

Si avvicina dunque la verifica di metà mese per valutare, se i dati epidemiologici lo consentiranno, eventuali riaperture prima della fine di aprile a partire da ristoranti, musei, cinema e teatri, e sale la tensione nella maggioranza ma anche tra il governo e le Regioni con il commissario per l’emergenza Francesco Figliuolo che, stoppando la fuga in avanti del presidente della Campania Vincenzo De Luca pronto a vaccinare le categorie economiche prima dei 60 e 70enni, ricorda le indicazioni dell’esecutivo a tutti i presidenti che continuano a voler andare per conto loro. Il piano vaccinale “deve proseguire in maniera uniforme” in tutta Italia, “senza deroghe ai principi che lo regolano”. E litigano tra loro pure i governatori sull’ipotesi di isole Covid free, con il neo presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga che invita tutti a lavorare per tenere il paese unito.

“La campagna di vaccinazione segue le priorità indicate per gli ultraottantenni e le categorie fragili”. Lo afferma il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che fa riferimento al comunicato n.17 del Commissario Francesco Paolo Figliuolo.

De Luca precisa che “la categoria degli ultraottantenni in piattaforma sarà completata al 100% entro questa settimana, e per i non deambulanti entro le due settimane successive. Le Asl impegneranno task force specifiche per le categorie fragili”. (ANSA).

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here