Verum Factum – la piazza delle erbe, gli aromi ed i profumi di Napoli, sabato 19 e domenica 20 in Piazzetta del Grande Archivio, a cura de i Sedili di Napoli.

0
366

Un angolo tra i più suggestivi del centro Storico di Napoli, impreziosito da una fontana seicentesca, unica superstite delle tre che un tempo adornavano la sparita Piazza della Selleria, ed una chiesa neogotica che “reclama” la sua ricostruzione!

Piazzetta del Grande Archivio, a due passi dai “Quattro Palazzi” e da San Biagio dei Librai, lato Via San Gregorio Armeno, vedrà per due giorni: sabato 19 maggio e domenica 20 maggio 2018, dalle ore 10:30 alle ore 21:00, una innovativa giornata per sostenere l’idea dell’Associazione I Sedili di Napoli – Onlus, della ricostruzione e della riapertura della chiesa neogotica di Santa Maria Stella Maris e San Biagio ai Caciolii che da oltre mezzo secolo è chiusa al Culto e versa in un grave stato di degrado.

La manifestazione, dal titolo “Verum Factum – la piazza delle erbe, gli aromi ed i profumi di Napoli”  patrocinata dal Comune di Napoli nell’ambito del programma del Maggio dei Monumenti, dedicato al filosofo napolitano Giambattista Vico e che proprio intorno a questi luoghi visse e operò, s’ispira proprio al concetto vichiano sulla “Natura, laddove essa, comprensibile solo a Dio, si apre alla Conoscenza umana attraverso il Pensiero e quindi sulla raccolta delle informazioni sulle cose stesse”.

La manifestazione, organizzata in collaborazione con l’Associazione Events Art San Carlo, prevede, oltre all’esposizione in piazzetta di: fiori, piante aromatiche e medicamentali, una mostra fotografica con modelli in scala dei Gigli di Nola, famose “macchine da festa” riconosciute dall’Unesco, come Patrimonio dell’Umanità. Questa esposizione è a cura dei maestri artigiani Leopoldo Santaniello ed Aldo Vucai; una mostra di ceramiche artistiche a cura della Bottega Stella Maris di Annalisa Ferrante; una mostra di abiti in tema floreale della stilista Angela Greco; una mostra di quadri con il laboratorio “Crea il tuo erbario” a cura della maestraDina Zanfardino nonché le creazioni in ecostampa e tinture naturali di Cinzia Giacomarosa.

Ricco il programma culturale e d’intrattenimento musicale con la presentazione del libro di Marco Parisi: “Hiperinoidi, l’Alba degli Dei” (sabato 19 maggio ore 18); lezioni di tammorra Sommese con Romeo Barbaro e le poesie di Yuri Buono; animazioni in abiti storici rinascimentali a cura dell’Associazione Rievocatori StoriciFantasie d’Epoca con gli abiti della stilista Francesca Flaminio; performances musicali con la Cappella Corale Giubileo, diretto dalla maestra Filomena Scala; i solisti Mimmo MataniaLuca GuidaLucio CecchiniMassimiliano Sebastiano e Pietro Rossi. Inoltre gli artisti della ‘A Puteca ‘e ll’Arte di Vania Fareshetian, Celeste Romano, Giovanni Cigliano, Virgilio Nunziata, Antonietta Sorrentino, Fabrizio Massaro ed i Posteggiatori dei Decumani Gioacchino Iovino e Raffaele Puglia. Ed ancora la chitarra di Fulvio de Innocentiis; i mandolini di Mastro Masiello Mandolino. A chiusura delle serate le tammorre di Salvatore Iasevoli.

Tutto il programma completo con orari e temi delle due giornate, sulla pagina FB “Verum Factum la piazza delle erbe” e sui social I Sedili di Napoli

L’Associazione “I Sedili di Napoli” è aderente al Forum Permanente degli Enti No profit per il Turismo Sostenibile del Comune di Napoli

LASCIA UN COMMENTO