Azienda ospedaliera dei Colli, Nappi (Lega): De Luca chiarisca se è complice dell’ennesima manovra kafkiana nella disastrosa sanità campana.

CRO OSPEDALE MONALDI(NEWFOTOSUD)
Dopo il successo del 2023 Vittoria Assicurazioni, in occasione del Torneo Italiano di Beach Rugby, torna sulle spiagge d’Italia con il Vittoria for Women Tour con Federazione Italiana Rugby e Specchio dei tempi. In ogni tappa sarà possibile sostenere la lotta contro i tumori femminili con una donazione, fare una visita senologica gratuita e divertirsi al Vittoria Village.

Il piano di rientro dell’Azienda Ospedaliera dei Colli (Ospedali monaldi, Cotugno e CTO) dopo l’ispezione del Ministero dell’Economia sulle attività dagli anni 2015 al 2021 prevederebbe la restituzione di 300€ al mese per i dipendenti.

Per gli ispettori ministeriali la cifra quantificata si aggirava sui 20 milioni di euro. Per questo motivo la direzione dell’Azienda sanitaria ha previsto un taglio anche alle competenze economiche accessorie dei dipendenti, pari a circa 300 euro mensili, fatta eccezione per coloro che rivestono ruoli dirigenziali, per i quali il taglio invece riguarda importi assai più modesti. Da qui lo stato di agitazione del personale. Sulla vicenda è intervenuto oggi il consigliere regionale della Lega, Severino Nappi, che ha rivolto una interrogazione al presidente Vincenzo De Luca.

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

“Dopo aver chiesto al personale di garantire orari impossibili e turni di lavoro massacranti per far fronte alla totale disorganizzazione gestionale, ora la direzione sanitaria dell’Azienda ospedaliera dei Colli pretenderebbe dai lavoratori la restituzione di denaro (300 euro mensili per un periodo di almeno 4 anni) per un presunto sforamento delle regole che non è dipeso da loro, ma è di esclusiva responsabilità dirigenziale. A tal riguardo ho presentato apposita interrogazione per chiedere al presidente De Luca di chiarire se sia complice oppure semplicemente indifferente e ignavo rispetto a questa ennesima manovra kafkiana attuata nel campo della disastrosa sanità campana”.

Lo afferma Severino Nappi, capogruppo della Lega nel Consiglio regionale della Campania.