Comunali, de Magistris: Clemente converge su Manfredi? Converga Manfredi su Clemente.

Il presidente della Commissione Antimafia, l'ex M5S Nicola Morra (D) e Luigi de Magistris, sindaco di Napoli e candidato alla presidenza della Regione Calabria, Cosenza, 4 giugno 2021. ANSAARENAFOTO
Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

“Penso a una campagna elettorale molto lunga e fluida ancora, non siamo alla decisione finale. Per ora ci sono 4-5 candidati in campo, vediamo quello che succede.

E’ lunga, sarà difficile, a 40 gradi, ci vuole un fisico bestiale. E non lo escludo che Manfredi possa confluire su Alessandra Clemente, mi sembra un risultato apprezzabile che può essere raggiunto in questi giorni”.

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris a margine della riapertura della Stazione Zoologica rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano se fosse possibile una convergenza tra i due candidati in campo che rovesci l’ipotesi più volte prospettata di far confluire i voti di Clemente su Manfredi.

“Ho stima di Manfredi – ha aggiunto de Magistris – umana e istituzionale, i rapporti devono essere sempre corretti, poi vediamo se le strade della politica ci tengono separati o meno. Per ora sono separati, io voglio dare un contributo costruttivo a tutti, se qualche candidato vuole avere informazioni precise magari si evita di dire delle inesattezze, i numeri sono numeri, non li puoi interpretare. Poi li puoi anche interpretare, ma bisogna cominciare a dare i numeri corretti”.

“Penso che adesso in questo momento – ha proseguito nella sua riflessione il primo cittadino – il campo è un po’ chiuso tra Maresca, Manfredi, Bassolino e Clemente. Ma mancano 4 mesi. Secondo me D’Angelo non arriva fino alla fine, è una mia valutazione. E’ una campagna elettorale particolare perché si farà a 40 gradi, i 40 gradi possono annebbiare la vista ma anche illuminare in alcuni casi. Chi lo sa cosa accade da qua fino a settembre-ottobre. Auspico una bella campagna elettorale e la nota piacevole è che ci sono candidature di spessore. Questo è un fatto positivo secondo me. Poi ci sono gli antagonismi politici che è un’altra cosa. mi auguro una campagna elettorale sui contenuti. Io non scenderò a fare campagna elettorale da sindaco”. (ANSA).