Covid: Cantalamessa (Lega), per colpa De Luca no sospensione contributi a p. Iva campane.

0
592
“E’ vergognoso che lo scaricabarile sul colore della regione Campania tra governo e De Luca si traduca nell’ennesimo danno per il popolo delle partite Iva campane. La regione Campania, appena dichiarata ‘zona rossa’, non beneficerà della sospensione dei contributi a causa dei ritardi di De Luca, anche se tutte le attività restano chiuse. Non bastava la crisi economica che dura da 9 mesi pesando su migliaia e migliaia di famiglie, aziende, attività, partite Iva: ora pure la beffa”.
Lo dichiara il deputato campano della Lega, Gianluca Cantalamessa.

 

“Il gioco delle tre carte di De Luca sulla comunicazione dei dati degli ospedali e dei positivi – sottolinea Cantalamessa – ha ritardato l’assegnazione della zona rossa. Poco male se non fosse che la cosa ha creato ulteriori disagi per le attività campane piegate anche dai contributi. Il 13 novembre l’Inps emetteva una circolare per l’emergenza da Covid 19 e dava disposizioni sulla sospensione dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali ai sensi dei decreti legge n 137 e 149. Sospensione che, secondo la previsione dettata dall’articolo 11, comma 2 del decreto legge 149, è destinata a Calabria, Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta e Provincia Autonoma di Bolzano. Nella circolare si chiarisce che l’eventuale variazione, nel corso del mese di novembre, della collocazione delle Regioni e delle Province rispetto alle cosiddette zone gialle, rosse, arancioni, non ha effetti per l’applicazione della sospensione contributiva. De Luca abbia ora il coraggio di assumersene la responsabilità”.
Advertisements

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here