Lo scandalo di Pericle, leader dell’Atene democratica del V secolo AC.

453
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

di Apostolos Apostolou

La vita pubblica era sempre piena  con scandali. Molti erano anche i scandali nel mondo greco antico. Anche la democrazia di Pericle era con grandi scandali. Conosciamo che nel  periodo di Pericle vennero costruiti monumenti grandiosi, come il Partenone  era tempio della dea Atena,  dagli architetti Ictino e Callicrate, con il contributo di scultori egregi fra i quali Fidia e di insigni pittori, anche il Theseion tempio del dio Efesto, i Propilei maestoso ingresso al pianoro ove sorgeva l’Acropoli, il tempio di Posidone al capo Sunio ecc.L’epoca di Pericle non fu un semplice periodo di rinascita per Atene, ma il momento d’oro della cultura greca, quella cultura che ancor oggi chiamiamo Età d’oro periclea.

Per costruire  Pericle questi monumenti ha preso i soldi dal fondo comune delle città greche.  Quando molte città elleniche decisero di creare una lega per sventare eventuali altri attacchi persiani, la presidenza di essa venne offerta ad Atene.

Questa lega venne detta delica, poiché il tesoro comune fu depositato nel santuario di Apollo nell’isola di Deio. Con questo tesoro Pericle ha costruito i monumenti d’ Atene. Anche esisteva lo scandalo di Fidia. Nel 433 aC Fidia  fu accusato di essersi impadronito di una parte dell’oro destinato alla statua di Atena, ma riuscì a scagionarsi facendo pesare il metallo prezioso impiegato per le vesti della dea e dimostrando di aver usato esattamente la quantità ricevuta. Successivamente, fu accusato di empietà per aver raffigurato sé stesso e anche  la figura di Pericle  sullo scudo della dea. Anche fu accusato Pericle, tuttavia Pericle non fu mai processato, perché iniziò la guerra del Peloponneso.

Lo scandalo è parte della politica ma  gli scandali aiutano la pubblicità della politica.

Apostolos Apostolou. Scritore e professore di filosofia.

Advertisements