Lockdown, è polemica tra Comune e Pd Metropolitano: proponete cabina di regia per distogliere da errori di De Luca e del Governo.

0
868
Bandiera dell'Italia a mezz'asta su palazzo san Giacomo sede del Comune in piazza Municipio a Napoli, 31 marzo 2020. ANSA / CIRO FUSCO
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

“Il comunicato diffuso dal PD Metropolitano sembra voler distogliere l’attenzione dalla grave situazione sanitaria, economica e sociale che stiamo vivendo costituendo extra ordinem, dunque ben oltre i ruoli di competenza che il Pd riveste al livello di Governo e al livello regionale, una struttura estranea, definita “cabina di regia”, per mettere in piedi un dialogo istituzionale tra Governo e Regione. Fa anche piacere che si giunga a richiedere quel “dialogo” che l’Amministrazione comunale richiede da tempo ma desta stupore che lo faccia chi nella Regione ha il ruolo di governo e che si dichiara allarmato se nell’agenda della giunta comunale c’è esattamente il desiderio di dialogo, con chi soffre e protesta”.

E’ quanto si legge in una nota diffusa dalla Giunta comunale di Napoli presieduta dal sindaco Luigi de Magistris.

“Cosa ha fatto finora il PD metropolitano, ci domandiamo? A chi spettavano i compiti per i quali oggi essi si vede costretto a lanciare una struttura estranea per correre ai ripari? Lo sappiamo tutti: spetta al Governo definire tutte le misure necessarie idonee a non far piombare intere categorie produttive nel baratro dell’impoverimento e alla Regione Campania garantire un livello di assistenza sanitaria e di cure, di fronte ad una più che annunciata “seconda ondata” della pandemia. Ma il Presidente della Regione, nei mesi sciagurati di campagna elettorale, ha rassicurato l’intera regione che la situazione era sotto controllo. Per poi presentarsi in video con radiografie di pazienti e mostrare quanto fosse grave e ormai fuori controllo la situazione sanitaria. Ed oggi, in un momento drammatico per Napoli e per il Paese, si tenta di distogliere l’attenzione dai tanti errori per farsi promotori, ancora una volta, della costruzione dell’ennesima cabina di regia”, prosegue il documento (ANSA).

”Serve un grande piano per il lavoro. Il Governo deve cambiare marcia e invece a me sembra che si è fatto trovare impreparato e che sta manifestando le stesse misure di marzo e questo mi sconcerta perché questo disorientamento si poteva capire all’inizio ma ora siamo a ottobre”. Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a Radio24, ed ha aggiunto: ”Non credo che i ristori siano sufficienti perché ad esempio la città di Napoli non vive di grandi industrie ma di economia circolare dove a volte non arriva nemmeno la cassa integrazione, ci sono persone che lavorano a nero e in Italia purtroppo sono tante perché vengono sfruttate e anche tutti questi hanno diritto a non morire ma a vivere”. (ANSA).

funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here