Salvini a Napoli, scontri tra manifestanti e Forze dell’Ordine a Piazzale Tecchio.

0
309

Agenti in assetto anti-sommossa presidiano l’ingresso di Viale Kennedy e le altre vie laterali che portano alla Mostra d’ Oltremare a Napoli dove è in programma il comizio del leader della Lega Matteo Salvini. Il corteo è giunto a poche centinaia di metri dalla Mostra. Giunto a viale Kennedy dovrebbe fare retromarcia. Poco fa l’esplosione di quattro petardi.

Scontri tra forze dell’ordine e manifestanti anti Salvini nei pressi della Mostra d’Oltremare di Napoli, dove è in corso una convention con il leader della Lega, con lanci di molotov e sassi da parte di giovani incappucciati e con gli agenti, in assetto anti sommossa, che hanno risposto i lacrimogeni e con una carica. Poco prima, dal corteo, era partito un lancio di fumogeni e di petardi contro gli agenti che presidiavano l’ingresso dell’ente fieristico.

Dopo il transito nella Galleria delle Quattro Giornate che collega Mergellina con Fuorigrotta, il corteo si è ingrossato e ora può contare su almeno duemila partecipanti. Stima confermata anche dalle forze dell’ordine. In galleria e’ stato sparato un petardo oltre ad un fumogeno da stadio. Nel corteo sono presenti alcuni esponenti del mondo ultrà e anche i rappresentanti di un centro sociale di Bergamo. Tra i cori intonati anche ‘Un giorno all’ improvviso’, molto comune negli stadi, e ‘Bella Ciao’.

LASCIA UN COMMENTO