Vigilante ucciso, De Luca: clima di violenza non più tollerabile, c’è chi continua a giocarci per ragioni politiche.

0
150

“C’è un clima non più tollerabile di violenza a Napoli che va interrotto prima che si trasformi in una tragedia”.

Non nasconde preoccupazione il governatore della Campania Vincenzo De Luca nel suo abituale appuntamento di Lira Tv. Per De Luca – nel giorno in cui è morto il vigilante aggredito nei pressi della stazione metro di Piscinola – il problema sicurezza è una priorità.

“Sono mesi, anni, che abbiamo una città in mano a bande di violenti e non c’è iniziativa pubblica che possa essere fatta senza l’irruzione di queste bande. Siamo arrivati al punto che hanno fatto irruzione in un ospedale una decina di dementi e inspiegabilmente c’è chi nelle istituzioni ha espresso compiacimento. C’è un problema di responsabilità di tutte le istituzioni, nessuno può giocare con la violenza e il dissenso non c’entra niente. C’è chi continua a giocare per ragioni di violenza politica: è ora di farla finita. Davanti alla violenza si fa muro almeno tra persone responsabili e serie prima che succeda una tragedia”. (ANSA)

LASCIA UN COMMENTO