Voucher, si va verso abolizione totale ed il “disinnesco” del referendum.

791
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

“Oggi voteremo per l’abrogazione totale dei voucher”.

Così Patrizia Maestri (Pd), relatrice della proposta di legge sui voucher che verrà votata in commissione Lavoro della Camera questo pomeriggio.

“Dopo un lavoro teso a ridurre l’uso sbagliato dei vocuher, si è arrivati attraverso un’operazione corale ad accogliere la proposta che li abroga completamente”. “Chi li ha già acquistati potrà utilizzarli fino a smaltimento, la data è ancora da definirsi. Il periodo di transizione sarà deciso dal decreto del governo che potrà uscire domani. Il governo dovrà tenere conto anche degli appalti”, ha aggiunto.

“Bene il risultato raggiunto – commenta la relatrice – che è frutto di un lavoro corale. Non vorremmo che il governo introduca strumenti simili ai voucher sotto altre forme. Sulla flessibilità si decida di concerto con le parti sociali e il Parlamento”.

“Ci sarà un periodo di transizione fino al 31 dicembre 2017 per permettere di utilizzarli a chi li ha già acquistati”, ha continuato Maestri sottolineando che l’abrogazione “va bene, è un risultato inatteso ma positivo, speriamo però che il governo non li faccia poi rientrare sotto altre forme”, ha concluso.

Advertisements