L’Associazione Alec lancia il network delle disabilità.

0
230

Lo statuto dell’Associazione Alec mette al centro della propria attività sociale, la tutela e l’assistenza delle persone affette da disabilità,    l’interesse mostrato verso la categoria  dei diversamente abili, nel corso di sette anni  si è mostrato concreto,  attraverso, manifestazioni varie, petizioni,  attivazioni di servizi e di sportelli in tutto il territorio.

In questo contesto storico,  a causa di alcuni fattori, abbiamo assistito  ad un vero e proprio tramonto del modello associativo tradizionale, che risulta anacronistico  poco efficiente e per taluni versi anche antipatico; il sipario è calato verso quelle associazioni che esaurivano la loro tutela  con azioni collettive di proteste di piazza che nella maggioranza dei casi risultavano inconcludenti, oppure verso quel mondo di far coincidere l’ente no profit come un diaframma elettorale per il politico di turno, in cambio di qualche sede a comodato uso gratuito oppure per mezzo di  contributo economico.

Sono passati gli anni, sono cambiati gli attori ma i  problemi dei disabili rimangono  sempre gli stessi,  una burocrazia  lunga fredda ed a volte ingiusta,  il mancato inserimento lavorativo e formativo per gli invalidi, la mancanza di programmi e spazi culturali,   la mancanza di strutture  idonee per attività turistico ricreative.

Sulla scorta di  queste problematiche,  l’Associazione Alec  con la presenza di altri enti, associazioni e professionisti  ha deciso di  attivare in tutto il territorio nazionale il Network della disabilità  un nuovo modello   che dia un sostegno concreto  alle famiglie,alle associazioni,  un occasione per i professionisti, per gli alberghi, per gli altri enti commerciali, oltrepassando  le vecchie ed obsolete  metodologie.

Il Network funzionerà attraverso le presenti modalità sintetizzati in dieci punti  :

  • Alcuni servizi verranno erogati a titolo gratuito;
  • Alcuni servizi professionali verranno erogati ad onorari bassi,  in virtù di apposita convenzione con professionisti;
  • Un elenco di strutture alberghiere, ristoranti e centri ricreativi garantiranno i propri servizi a prezzi ridotti ;
  • Istituzione di un polo formativo ;
  • La possibilità di avvalersi di un agenzia di lavoro  per l’inserimento lavorativo ;
  • La possibilità di avvalersi di servizi per la cura della persona ;
  • La possibilità di avvalersi di rete di professionisti per la costituzione di imprese individuali collettive o cooperative ;
  • La realizzazione di un cartellone con attività ricreative e culturali ;
  • La possibilità di ogni professionista gratuitamente presso il proprio studio professionale una gamma di servizi e di agevolazioni utile per i propri clienti;
  • La possibilità di ogni associazione, parrocchia, chiesa o altro ente no profit di avvalersi di una rete di professionisti e di servizi presso la propria sede sociale  utile per i propri soci.

 

 

Si precisa che il Network partità su scala nazionale a partire dal 30 Settembre 2017 è possibile consultare la pagina online http://www.associazionealec.net/sportelloAlec.php

LASCIA UN COMMENTO