Medici, il congresso SMI Campania a Torre Annunziata.

0
2392

Nel fine settimana a Torre Annunziata si è svolto il congresso regionale del Sindacato Medici Italiani della Campania.  Presenti nella discussione tutte le rappresentanze dei comparti medici a partire dall’attività primaria, a quella degli specialisti ambulatoriali, al servizio di guardia medica, fino alla dirigenza medica. Lo SMI campano è presente, inoltre, in tutte le aziende sanitarie della regione.

<C’è bisogno che l’accordo collettivo nazionale e quello integrativo regionale campano   valorizzino la medicina generale che da troppo tempo non vede riconosciuti i diritti e le giuste retribuzioni, risultando essere la peggio retribuita in Europa. In Campania occorrono  scelte politiche chiare, partendo da un aumento del numero per borse di studio per la formazione di giovani medici, per il loro avvio e l’immissione alla professione>.

<Rivendichiamo anche nella nostra regione una svolta nelle politiche regionali per rafforzare la medicina generale e quella territoriale, che saranno investite da numerosi pensionamenti nei prossimi mesi e anni. Per questo, è quanto mai urgente la stabilizzazione dei medici precari, che vivono una esistenza precaria da molto tempo. In Campania esiste un esercito di medici ultraquarantenni che lavorano da oltre 10 anni come sostituti precari nella continuità assistenziale e nel 118 in attesa di stabilizzazione>

<Vorrei ringraziare, infine, tutti i colleghi per aver riposto la loro fiducia, eleggendomi alla carica di segretario regionale dello SMI della Campania> conclude De Lucia.

Rinnovate anche le altre cariche dei settori medici regionali.

Advertisements

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here