20 anni di Homo Scrivens, tutti gli appuntamenti in programma.

120
Villaggio turistico camping Golden Beach a Paestum nel Cilento direttamente sulla spiaggia

Homo Scrivens festeggia i vent’anni di attività. Nata nel 2002 come prima Compagnia di Scrittura in Italia e nel 2012 come casa editrice, il sodalizio campano è unico per il fatto di essere stata creata da scrittori per gli scrittori.

Insieme ai fondatori Aldo Putignano e Ugo Ciaccio, dalla fine del 2021, è socio anche Francesco Pinto, scrittore e storico direttore del Centro Produzione Rai di Napoli.

Per festeggiare questo traguardo nasce la collana Gatti neri e vicoli bui, dedicata al giallo e al noir, con un libro che sarà presentato in anteprima al Salone Internazionale del Libro di Torino.

 

Fin dalla nascita Homo Scrivens ha organizzato: reading, presentazioni, eventi culturali e spettacoli di lettura oltre ad aver dato vita alla Bottega della scrittura, lo storico laboratorio di scrittura, divenuto un’autentica fucina per autori che – nel corso degli anni – si sono affermati con le major dell’editoria.

Dieci anni più tardi, quei giovani appassionati di storie diventati ormai adulti, hanno trasformato questa realtà in una casa editrice.

È il primo maggio del 2012 e l’esordio del neonato editore arriva un mese più tardi con un libro che è un inno alla passione per la scrittura: l’Enciclopedia degli scrittori inesistenti.

Una gigantesca opera d’immaginazione collettiva: cinquecento schede di scrittori che non sono mai esistiti e opere che nessuno può aver letto, realizzate da duecento autori (quasi tutti esistenti!) provenienti da tutta Italia. Una variegata galleria di personaggi – più o meno verosimili – che attraversano epoche e culture, dalla preistoria al futuro, oltre a improbabili movimenti letterari, componimenti e figure retoriche inesistenti, riviste mai date alle stampe, opere d’incerta origine o classificazione, fiere del libro e premi letterari.

Tra gli autori che il gruppo di Homo Scrivens riesce a coinvolgere per quest’iniziativa ci sono scrittori del calibro di: Maurizio de Giovanni, Patrizia Rinaldi, Serena Venditto, Andrea Di Consoli, Nadia Terranova, Angelo Petrella, Antonella Ossorio, Diana Lama, Pino Imperatore e tanti altri. Un libro diventato presto un cult dell’editoria italiana, ma soprattutto il manifesto di Homo Scrivens.

Napoli e Torino saranno le città che festeggeranno per prime i vent’anni di Homo Scrivens. Nella città sabauda la casa editrice sarà presente al Salone Internazionale del Libro con uno spazio di 10 mq all’interno dello stand dell’ACE – Associazione Campana Editori, di cui Aldo Putignano è presidente. Ma non finisce qui.

Durante questo evento verrà presentato, in anteprima nazionale, il libro Gatti neri e vicoli bui, un volume con tre straordinari autori: Maurizio de Giovanni, Francesco Pinto e Serena Venditto. Tre racconti inediti, tre indagini piene di sorprese, per chi ama il giallo. L’evento, autentica festa di compleanno per la casa editrice, si terrà venerdì 20 maggio, alle 19:15, presso la Sala Viola (AREA ESTERNA PAD 3).

Poi toccherà a Napoli festeggiare Homo Scrivens con la presentazione di Gatti neri e vicoli bui all’interno del Mysstery, il Festival del Giallo a Napoli che si terrà a giugno.

Ma le iniziative non finiscono qui…

Advertisements