Ci manda San Gennaro, Francesco Pinto presenta il suo libro mercoledì 13 a LaFeltrinelli.

0
129
Con Funshopping.it lavora da casa e guadagna on line generando un reddito aggiuntivo

Mercoledì 13 ottobre ore 18.00

Presso la Libreria Feltrinelli Piazza dei Martiri, NAPOLI

Francesco Pinto presenta

CI MANDA  SAN GENNARO

Interviene  Maurizio de Giovanni

Letture di Patrizio Rispo e Riccardo Polizzy Carbonelli

La presentazione è organizzata in ottemperanza alle disposizioni vigenti  ai fini del contenimento della diffusione del contagio del virus COVID-19.

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

Napoli, 1947. Un solo uomo si fa avanti per riportare nel capoluogo partenopeo il tesoro di san Gennaro che è stato nascosto a Roma durante l’ultimo conflitto bellico. Vale più di quello della regina d’Inghilterra. L’uomo si chiama Giuseppe Navarra e ha fatto i quattrini, e tanti, con la borsa

nera e i traffici illegali. Tutti lo conoscono come il re di Poggioreale. A fargli da scorta viene eletto Stefano Colonna di Paliano, un nobile vero, vicepresidente della Deputazione, l’antica istituzione che dal 1527 garantisce il rispetto del contratto tra Gennaro e il suo popolo. È l’uomo giusto al momento giusto. C’è un solo problema. Ha più di ottant’anni. In missione per conto del santo, sulla Lancia che fu di Mussolini, con le casse del tesoro a bordo, il “re” e il “principe” affrontano un viaggio di ritorno che si rivelerà più lungo e contorto del previsto. Incroceranno gente stramba e disperata che abita all’ombra dei campanili nei paesi devastati dai bombardamenti, in un’Italia dove la legge è scomparsa, la fame la fa da padrona e la gente non vuole arrendersi. Intanto a Napoli nessuno sa più niente di loro. Un ufficiale dei carabinieri, il capitano Fornero, inizia a sospettare che dietro la scomparsa dei due ci sia un piano criminale di Navarra per ammazzare Colonna e impadronirsi del tesoro. Scatenerà così una vera e propria caccia all’uomo. Dopo aver raccontato l’epopea della costruzione dell’Autostrada del Sole e le gesta dell’eroico Rodolfo Siviero durante la guerra, Francesco Pinto, senza nulla togliere all’esattezza della ricostruzione storica, passa a toni più leggeri e divertenti: perché Ci manda san Gennaro è una bellissima commedia partenopea piena di avventura, la storia di due indimenticabili protagonisti e della loro improbabile e meravigliosa amicizia.

 

In libreria per HarperCollins – 18.00 euro, 304 pagine

FRANCESCO PINTO entra in Rai, a Napoli, per concorso con una laurea in Filosofia che lasciava intravedere altri destini. A metà degli anni Ottanta si trasferisce a Roma alla Direzione programmi sperimentali prima di rientrare a Napoli come direttore. In due anni diventa il Centro con i migliori programmi del servizio pubblico. Ritorna a Roma come direttore di Rai 3. Apre con la Melevisione

la fascia per bambini fino a sei anni, lavora con autori come Simona Ercolani (Sfide), Carlo Lucarelli

(Blu notte), Milena Gabanelli (Report) e sposta Un Posto al Sole in prime time. Cerca poi qualcuno che la televisione la sa fare davvero: Pippo Baudo. Nasce così Novecento.

Di nuovo a Napoli come direttore, si batte per oltre un decennio per difendere la fabbrica. Qui si producono i programmi di Alberto Angela in 4k. Alla fine torna alle origini: insegna all’università.

Ha scritto e pubblicato quattro romanzi: La strada dritta (2011), Il lancio perfetto (2014), I giorni dell’oro (2016), tutti editi da Mondadori, e, per HarperCollins, L’uomo che salvò la bellezza (2020).

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here