Il volo dei colibrì, presentazione del libro a sei mani lunedì 22 a Palazzo Migliaresi a Pozzuoli.

0
105

Tre scrittrici donne, ma soprattutto amiche che realizzano “Il volo dei colibrì. Le parole che una donna non dice e… il coraggio per dirle”.

Un libro questo,  edito dalla casa editrice Turisa che verrà presentato a Pozzuoli con il patrocinio del Comune,  lunedi 22 novembre presso il Palazzo Migliaresi di Pozzuoli (Napoli) a partire dalle ore 17,00. Saranno presenti oltre alle autrici Eleonora Belfiore, Mirella D’Orsi e Giuseppina Maietta, il primo cittadino di Pozzuoli,  il Sindaco Vincenzo Figliola, l’Assessore alla Cultura  Stefania De Fraia, la Presidente dell’Associazione Nuovi Orizzonti Teresa Cannavacciuolo, e  Tiuna Notarbartolo, giornalista e scrittrice. Le  letture verranno interpretate da Ersilia Di Palo. Modera l’evento il giornalista di Canale 21 Marco Martone. Donne che condividono la rinascita.  La donna, implacabile arbitro di se stessa, si rialza sempre anche dopo una caduta. Da qui il ritrovato equilibrio e  proprio come il colibrì,  capace di incredibili prodezze, anche le donne protagoniste de “Il volo dei colibrì”,  hanno sviluppato adattabilità e resistenza alle numerose difficoltà. Si parlerà nell’occasione dell’imminente 25 novembre, giornata internazionale della violenza contro le donne. Giornata di sensibilizzazione sociale per tenere accesa l’attenzione dell’opinione pubblica e dare voce all’indifferenza e alla rassegnazione. La copertina del libro è dell’artista Sara Tonello. E’ emblematica. Lo sguardo di una donna. Sguardo,  che spesso subisce maltrattamenti, violenza fisica psicologica, ed economica. Non lasciamo che venga spenta la luce negli occhi di ciascuna donna. La sinergia tra associazioni, enti, asl è sempre il valore aggiunto per dare supporto e assistenza alle donne vittime di violenza e abusi.

 

Sabrina Ciani

Advertisements
Pclove.it vendita on line di notebook, computer, pc all in one, laptop, pc nuovi on box ed usati grade A

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here