La regola di Nora, Chiara Ingrosso presenta il suo libro alla Feltrinelli di Piazza dei Martiri lunedì 18

Quanti misteri puoi risolvere in 6 settimane? È questa la sfida che Feltrinelli Librerie lancia ai propri lettori, trasformandola in un’occasione per celebrare uno dei genere letterari più popolari e amati.

 

Cultori fedeli del giallo o curiosi neofiti hanno tempo fino al 7 aprile per raccogliere la reading challenge e approfittare del nutrito palinsesto di appuntamenti e iniziative dedicate alle mille sfumature del genere che animeranno le Feltrinelli di tutt’Italia e il sito e-commerce feltrinelli.it, assieme a un’articolata proposta bibliografica che spazia dai gialli classici ai sottogeneri come l’hard boiled, il noir e il poliziesco, fino ai gialli storici per viaggiare indietro nel tempo e ai cosy crime divertenti e umoristici.

 

Feltrinelli piazza dei Martiri Lunedì 18 marzo ore 18

                                                            

Chiara Ingrosso presenta La regola di Nora (Sem)

Interviene Massimiliano Virgilio

 

La storia: Nora Lopez ha trentatré anni, un lavoro di quelli che tolgono il fiato, troppi fantasmi nella testa e un’unica regola. Fa l’inviata per una popolare trasmissione di Nera, coltiva un’ossessione per il crimine violento e possiede un fiuto eccezionale con cui riesce a comprendere la psicologia di vittime e carnefici. Soprattutto, quella dei carnefici. Nora, infatti, è un’assassina… almeno in teoria. E nella sua immaginazione ha ucciso migliaia di volte, perdendosi in fantasie tanto vivide da sembrare vere. Per non oltrepassare la linea d’ombra, si è data una regola: conoscere se stessa e non saltare mai gli appuntamenti con la dottoressa Q, la terapista presso cui è in cura. La vita di Nora scorre così, finché a Lecce, nel profondo Sudest, qualcuno ammazza due giovani fidanzati. Per la giornalista, quel crimine, consumato nella città in cui è cresciuta, è una chiamata. Questa volta dovrà vedersela con le ombre del passato e chiudere conti lasciati in sospeso.

 

Il fatto: Il delitto su cui il personaggio di Nora Lopez si trova a indagare è un fatto di sangue realmente accaduto. La sera del 21 settembre 2020, a Lecce, Daniele De Santis ed Eleonora Manta, due fidanzati sulla trentina, vengono massacrati con settantanove coltellate nella lora casa di via Montello. La porta dell’appartamento non presentava segni di effrazione e l’assassino doveva essere in possesso delle chiavi. Per il duplice omicidio verrà condannato all’ergastolo il ventiduenne Antonio De Marco, ex-coinquilino di De Santis. Il caso ha avuto notevole eco mediatica per le ragioni che hanno spinto il giovane a uccidere. Vittima di una solitudine incolmabile, incapace di stringere relazioni di amore o amicizia, perso in un mondo di fantasie violente, Antonio De Marco dichiarerà di aver ucciso perché trovava intollerabile la felicità di Eleonora e Daniele.

 

Chiara Ingrosso collabora con la trasmissione Quarto Grado e si è occupata di importanti casi di cronaca tra cui l’omicidio Varani, il giallo di Serena Mollicone e la scomparsa di Liliana Resinovich. Su Sky Crime ha condotto il programma Pagato per uccidere. È stata tra le principali fonti che hanno ispirato il lavoro documentario di Nicola Lagioia per la stesura de La città dei vivi e la realizzazione dell’omonimo podcast.

 

 

Vi ricordo che tutti gli aggiornamenti sono su feltrinelli.it/eventi