Libreria The Spark Mondadori, gli appuntamenti della prossima settimana.

0
194

Nuova settimana e nuovi eventi in The Spark Mondadori!

Si parte lunedì 22 novembre alle ore 18:00

La scrittrice e poetessa Emilia Santoro presenta la sua raccolta di poesie:

‘’Lascia la rosa sul bordo del giardino’’

(IOD)

Dialogano con l’Autrice la giornalista e scrittrice Annella Prisco e il docente e critico letterario Raffaele Messina.

Modera la scrittrice Floriana Coppola.

Performance musicale a cura del sassofonista, flautista e compositore Enzo Nini.

 

La raccolta di poesie di Emilia Santoro è divisa in quattro parti: “Macramè”, “Duetto”, “Poesie dedicate”, “Le meraviglie e l’orizzonte”. Macramè comprende le prime poesie scritte dall’autrice. Si raccontano stati d’animo contrastanti, spesso inerenti la separazione, dove, però, la vita ha ancora attimi fulgenti. È per questo senso di separazione dagli affetti, dalla natura, dal mondo, che le poesie centrali, quelle di Duetto, cuore dell’intera raccolta, sono intonate (o stonate) a versi estrapolati liberamente da “Poesie varie” di Giovanni Pascoli. L’autrice prova a dialogare con Pascoli per la sua disposizione fantastica e favolistica del sentire il linguaggio degli animali e delle cose come linguaggio umano. “Poesie dedicate” è lo sguardo amorevole dell’autrice verso gli affetti, verso la famiglia e l’umanità a cui sente appartenere come nota stonata. La raccolta si conclude con “Le meraviglie e l’orizzonte”, un ritorno al tempo del secolo breve con narrazioni drammatico-favolose, come chi aspetta che storie ancora debbano accadere. Cucito tutto in una rete a forma di cerchio, e nel finale c’è tutta la tenerezza dei vecchi. È la poesia del frammento.

 

Martedì 23 novembre alle ore 18:00

Lo scrittore salentino Andrea Donaera presenta il suo ultimo romanzo:

“Lei che non tocca mai terra’’

(NNE)

L’Autore dialoga con lo scrittore Emanuele Bosso.

Miriam è in coma dopo un incidente. Andrea la conosce appena ma si è innamorato perdutamente di lei, e ora le siede accanto e le parla, tutti i giorni, perché riesce a sentire la sua voce. Le loro parole si incontrano in un limbo oscuro, dove Miriam ricostruisce i suoi ricordi e Andrea cerca di tenerla ancorata alla vita. Attorno al letto della ragazza si muovono altre figure, che attendono il suo risveglio…

Un dramma familiare ambientato in un Salento al di là delle cartoline, dove la spiritualità sta nelle ombre e non esiste fede che non sia anche certezza del male. Scritto in una lingua poetica e viva, “Lei che non tocca mai terra” è una ballata dolce e crudele, una storia romantica e cangiante, capace di insinuarsi come un incantesimo nei sogni più profondi.

 

Mercoledì 24 novembre alle ore 18:00

 

Lo scrittore e sacerdote gesuita Emanuele Iula presenta il suo libro:

 

“Monsieur Vincent”

(Edizioni Efesto)

 

Intervengono Federica Flocco (giornalista), Stefania Sannino (avvocato mediatore del conflitto) e Padre Vincenzo Anselmo, professore di Sacra Scrittura presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale.

 

Vincent è stato per lunghi anni il custode della Cattedrale di Chartres. Amante della lettura e della conversazione, lo troviamo spesso a riflettere con chiunque si avvicini a lui su domande a sfondo esistenziale. Ma non solo di pensiero sono fatte le giornate di Vincent. La vicenda che si svolge nelle pagine di questo romanzo lo vedrà alle prese con due amori, da cui prenderanno forma due vite, una in cui è stato presente, l’altra in cui è stato assente. Monsieur Vincent è un modo di esprimere l’idea per cui la fecondità di una vita non si misura nella linearità dei suoi eventi o nella prevedibilità delle decisioni che vengono prese, ma nelle sue storture, nei suoi imprevisti e soprattutto nella capacità di rigenerarsi di fronte a situazioni che mettono alla prova gli equilibri acquisiti.

 

Giovedì 25 novembre alle ore 18:00

 

Il saggista, scrittore e docente italo-venezuelano Gianfranco Pecchinenda presenta il proprio saggio:

 

“Maradona, l’impostore”

(Rogas)

 

Intervengono il filosofo e psicologo Oscar Nicolaus, Vittorio Dini (direttore del Dipartimento di Sociologia e Scienza Politica dell’Università di Salerno), Guido Trombetti (accademico, professore emerito di analisi matematica e politico), lo scrittore Massimiliano Gallo e il sociologo e professore Luca Bifulco.

 

Chi è questo strano individuo che un giorno, accompagnato dal suo avvocato, si presenta nello studio di un rinomato psicoterapeuta affermando di essere Diego Armando Maradona? È veramente lui, il campione argentino al quale somiglia peraltro come un gemello, oppure si tratta soltanto di una delle tante personalità che governano la mente malata di un probabile assassino? Nel corso delle sedute terapeutiche cui verrà sottoposto, questo sedicente Maradona racconterà una serie di storie in cui sembreranno condensarsi deliri tipici di una mente psicotica e profonde riflessioni fenomenologiche. Il terapeuta-narratore si ritroverà così egli stesso trascinato ai margini di un universo in cui verità e finzione tenderanno a sfumare in una complessa realtà parallela, alimentata da radicali dubbi, imbarazzanti certezze e affascinanti suggestioni esistenziali.

Prefazione di Alfonso Amendola.

 

 

Venerdì 26 novembre alle ore 18:00

 

Il giornalista e politico Umberto Ranieri presenta il proprio saggio:

 

“Napoli e i suoi dilemmi”

 

(Guida Ed.)

 

Intervengono in qualità di relatori il vicesindaco con delega all’Istruzione e alla Famiglia di Napoli Maria Filippone, e il dott. Giovanni de Simone, già primario di Medicina Generale al policlinico di Napoli Federico II.

 

Modera l’avv. Biancamaria Sparano.

 

Il libro si interroga sulla questione di fondo con cui occorre ancora fare i conti: perché, malgrado il succedersi alla guida della città in epoche diverse di schieramenti e personalità di destra, di centro e di sinistra, Napoli stenta a vivere un efficace processo di modernizzazione? Perché i problemi in cui si dibatte la città si ripropongono aggravati? Di chi la responsabilità? Degli orientamenti dei governi nazionali? Della debolezza delle classi dirigenti locali? Del carattere dei napoletani?

 

 

Gli eventi si terranno nel rispetto delle norme vigenti in materia di Covid 19 e si ricorda che per accedervi occorre esibire il Green Pass.

Advertisements

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here