Presentata la 10a edizione di Un Libro Sotto le Stelle, dal 21 al 27 agosto ad Albanella.

0
60

Un cielo stellato, sette notti d’estate, la magia e l’immaginazione che nascono dalla lettura di un libro. Elementi essenziali per calarsi a pieno in un racconto, in un romanzo o in una storia di attualità. Con questo spirito l’Associazione Meridiani promuove la decima edizione “Un libro sotto le stelle”, in programma dal 21 al 27 agosto ad Albanella (SA).

 

In questi anni la kermesse ha ospitato scrittori, giornalisti, uomini e donne della cultura e dello spettacolo, che hanno fornito momenti di riflessione sulla letteratura e sui grandi temi sociali. Le analisi emerse durante questi incontri sono divenute momento di discussione nelle scuole e in diverse realtà dell’associazionismo, costruendo un patrimonio prezioso fatto di letture condivise e rappresentando un’esperienza utile a costruire una solida comunità. Teatro dell’edizione 2017 sarà la suggestiva Piazza Garibaldi di Albanella, comune posizionato a metà strada tra i Monti Alburni ed il Golfo di Salerno su di una collina che domina la Piana del Sele.

2.note biografiche scrittori

La rassegna prende il via il 21 agosto alle ore 20:00 con la presentazione del romanzo “Ed è subito sera” di Tonino Scala. Martedì 22 agosto entrerà nel vivo con la presentazione dei libri “La musica fa crescere i pomodori” del maestro Peppe Vessicchio e “In viaggio con la cucina ebraica. Alla ricerca del cibo perduto” della giornalista Carla Reschia. Mercoledì 23 agosto sarà la volta del giornalista Magdi Cristiano Allam con il suo ultimo lavoro “Maometto e il suo Allah”. Doppio appuntamento giovedì 24 con la presentazione dei libri “Vorrei un tatuaggio color carne” di Paolo Fittipaldi e “Il Numero Uno. Confessioni di un marchettaro” di Francesco Mangiacapra. Grande attesa venerdì 25 agosto per il generale Mario Mori, fondatore e già comandante dei ROS con il suo ultimo lavoro “Oltre il terrorismo”. Sabato 26 è in programma la presentazione del libro “101 cose da fare a Napoli almeno una volta nella vita” di Agnese Palumbo. La chiusura della kermesse, domenica 27 agosto, è affidata alla scrittrice Diana Arcamone con “Tutto arriva a chi ci crede”.

 

“La manifestazione vuole essere l’inizio di un nuovo percorso culturale per la città di Albanella – ha dichiarato il primo cittadino Renato Josca nel corso della conferenza stampa tenutasi oggi presso Palazzo Spinelli del Comune di Albanella – in piena estate, quando nei momenti di relax, soprattutto per turisti italiani e stranieri, c’è maggiore possibilità di avvicinarsi ad un libro ed approfondire argomenti che talvolta passano inosservati a causa dei forsennati ritmi quotidiani. Questa potrebbe essere anche una giusta occasione – ha proseguito Josca – per sottoporre all’attenzione dei vacanzieri, provenienti da altri paesi Europei e da Oltreoceano, di conoscere più da vicino la nostra editoria e i nostri scrittori. Al termine di ogni incontro abbiamo previsto anche una visita presso i sobborghi della città con la degustazione di prodotti tipici locali”.

La conferenza stampa si è conclusa con il messaggio augurale alla rassegna di don Tonino Palmese, vicario episcopale per la carità e la pastorale sociale che ha sostenuto “andare in vacanza è giusto è bello. Ma portare in vacanza l’intelligenza, la coscienza e la voglia di sapere è ancora più bello. Il declino di una civiltà, comincia quando in vacanza si manda la cultura e la coscienza. Un libro sotto le stelle è una bella opportunità per portare il cielo non solo in una stanza ma su tutta la terra”.

 

Ad affiancare gli scrittori nel corso delle serate ci sarà un nutrito parterre di giornalisti, opinionisti e autorità civili, militari e religiose che coinvolgerà anche il pubblico presente, mentre l’intrattenimento musicale, previsto al termine di ogni presentazione, è curato da Claudio e Diana, musicisti professionisti da 30 anni, con il maestro Massimiliano Essolito al mandolino; dal grande trombettista Giuseppe Ruggeri e da Luca Pugliese, musicista, cantautore, pittore e architetto, noto per l’organizzazione (a proprie spese) della tournée musicale “Un’ora d’aria colorata”, che finora ha coinvolto nove istituti penitenziari in tutta Italia. Il 25 agosto sarà, inoltre, possibile visitare lo stand InfoPoint dell’Esercito Italiano, con l’esposizione di uniformi e mezzi storici e di ultima generazione.

Si ringrazia per il sostegno dato all’organizzazione della manifestazione il Centro Formativo Tecnoscuola e l’Impresa Blasi Illuminazione.

LASCIA UN COMMENTO