Il respiro del vino, Luigi Moio presenta il suo libro al Museo del Mare venerdì 30.

0
831

Venerdì 30 giugno alle ore 18 presso il Museo del Mare (Via di Pozzuoli, 5 – Napoli) la MarVin wineClub  e l’Accademia Vesuviana del Teatro di Gianni Sallustro presenteranno il libro “Il respiro del vino” del professore Luigi Moio, edito da Mondadori.  Saranno presenti con l’autore, il professore Guido D’Agostino, il delegato campi flegrei Scuola Europea Sommelier Pasquale Poerio, la presidente della MarVin Rosalba Ardone. Modera la giornalista-attrice Roberta D’Agostino che curerà anche le letture con l’attore-regista Gianni Sallustro. Media partner Mydreams il portale dello spettacolo.

Non una semplice presentazione ma un incontro emozionale con il vino protagonista; l’enologo Moio farà scoprire al pubblico presente l’anima di diversi tipi di vini dando vita ad una degustazione particolare con l’ausilio di De Lisio Cantine, Cantina Sole di Pietrefitte, Cantina Vitematta, Azienda Capolupo Rosario, Azienda Vinicola Amoroso e Azienda Carlo Centrella. Un tuffo nelle emozioni sensoriali che nascono dal vino, un’immersione totale nel mondo dell’enologia che farà conoscere aspetti non conosciuti del nettare degli dei.

Vi parlerò di quel profumo coinvolgente – dice Moio – di quel suo respiro trattenuto, al quale è impossibile opporre resistenza, che anticipa tutto ciò che si sente in bocca subito dopo aver avvicinato il bicchiere alle labbra. Da quando esiste l’uomo, nella sua cultura gastronomica non c’è altra bevanda o cibo che preveda questo meraviglioso rituale di incontro tra sensibilità, natura ed emozione. È una gestualità mitica, quella legata al vino, che con la sua delicatezza ci aiuta a riappropriarci del nostro tempo e del nostro equilibrio interiore. Sarò certamente felice, perciò, se voi gentili lettori, arrivati all’ultima pagina, riporrete soddisfatti e arricchiti questo mio libro e un attimo dopo vi lascerete prendere dalla curiosità di stappare un’ottima bottiglia del vino che preferite per scoprire l’invitante e meraviglioso mondo di profumi che vi è racchiuso.

Nell’occasione verrà conferito al professor Moio il premio Talentum ideato da Roberta D’agostino e da Gianni Sallustro che intende premiare le eccellenze del territorio campano.

Al direttore del Museo del Mare sarà consegnata una targa di ringraziamento per l’impegno e la disponibilità nell’accogliere iniziative culturali. La MarVinwine club, associazione impegnata in progetti promozionali in ambito vinicolo ed enoturistico, è un’eccellenza del territorio campano.

Luigi Moio, è uno dei massimi esperti di enologia italiana, ordinario all’Università di Napoli Federico II, presidente della commissione di enologia dell’Oiv, ma anche esperto scientifico per il Mipaaf, consulente di numerose Cantine del Centrosud e produttore in prima persona nell’azienda di famiglia Quintodecimo a Mirabella Eclano, in provincia di Avellino.

Partner dell’evento: Museo del mare, Bookstore Mondadori Fuorigrotta, De Lisio Cantine, Cantina Sole di Pietrefitte, Cantina Vitematta, Azienda Capolupo Rosario, Azienda Vinicola Amoroso e Azienda Carlo Centrella.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, gradita la prenotazione alla mail:  marvinwineclub@libero.it.

LASCIA UN COMMENTO