Disturbi gastrointestinali, al via la campagna di prevenzione del Laboratorio de Fusco di Castellammare.

0
593

Stando ai dati più recenti forniti dal Ministero della Salute, la Campania con circa 18 mila casi è al secondo posto tra le regioni italiane per numero di persone affette da celiachia, una malattia infiammatoria dell’intestino causata da un’intolleranza alimentare permanente al glutine. Un dato che però non tiene in considerazione i tantissimi pazienti con celiachia non ancora diagnosticati.

A tal proposito, il laboratorio di analisi de Fusco di Castellammare di Stabia, partner del leader europeo della diagnostica integrata Synlab, ha deciso di lanciare una campagna di prevenzione sui disturbi gastrointestinali che dia la possibilità di saperne di più sulla celiachia ed effettuare gratuitamente un test per la diagnosi della patologia. L’esame prevede un semplice prelievo di sangue, attraverso il quale è possibile misurare la presenza di anticorpi anti-transglutaminasi intestinali IgA che l’organismo produce come  risposta immunitaria a proteine della dieta quali glutine e gliadina,  presenti nel grano, segale e orzo. Questi autoanticorpi, causa di infiammazioni intestinali e danneggiamento della parete di rivestimento dell’intestino, possono dar origine a sintomi come: diarrea, perdita di peso, gonfiore addominale, affaticamento, ulcere orali e anemia. Il riscontro di alti valori degli anticorpi IgA possono essere indice di celiachia.

 

Come annunciato nelle scorse settimane, grazie alla partnership con una realtà di eccellenza della diagnostica come Synlab, abbiamo avviato iniziative di prevenzione e sensibilizzazione rivolte ai cittadini – sottolinea Marco de Fusco, responsabile amministrativo del laboratorio stabiese – Dopo il test per l’analisi del sangue occulto all’interno delle feci, che ha suscitato grande attenzione ed interesse, abbiamo voluto rispondere alle tante richieste dell’utenza sul tema delle intolleranze alimentari ed in particolare della celiachia, uno dei disturbi più frequenti dell’apparato digerente. Basti pensare che l’incidenza dei casi è in aumento del 15 per cento negli ultimi due anni. Tutti i pazienti interessati potranno effettuare il test nella nostra struttura in via Nocera, 65.”

 

È possibile richiedere l’esame gratuito compilando il form presente su questa pagina www.laboratorioanalisidefusco.it/test-celiachia-castellammare-di-stabia.

LASCIA UN COMMENTO