Amletino, da mercoledì 16 al teatro dei Piccoli.

0
494
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Riprende la rassegna per le nuove generazioni Young, a cura di Le Nuvole/Casa del Contemporaneo: mercoledì 16 gennaio – ore 9.30 per le scuole e ore 17 per i ragazzi dai 9 anni – va in scena nel Teatro dei Piccoli di Napoli “Amletino” da Shakespeare.

Italo Calvino sosteneva che ‘un classico è un libro che non ha mai finito di dire quello che ha da dire’. Così la compagnia aretina KanterStrasse nel 2017 ha messo in piedi il progetto Habitat Shakespeare, in onore dei 400 anni dalla scomparsa dell’autore. L’intento era di  avvicinare i giovanissimi (dai 9 anni) – con laboratori, una mostra e uno spettacolo teatrale, ora anche libro – alla visione di Amleto mantenendone gli appassionanti intrecci, i personaggi e i loro complessi significati e provando a superare nello stesso tempo le difficoltà della lunghezza e dell’elaborato linguaggio in versi.

Amletino – riferisce in una nota Simone Martini autore, regista e attore – è una riscrittura poetica e ironica del classico shakespeariano, realizzato in comunione e stretta relazione con l’immaginario dell’artista e illustratore Andrea Rauch. Crediamo che la parola abbia un potere straordinario se utilizzata con cognizione di causa, per questo il nostro lavoro vuole ribadire l’importanza di confrontarsi con problematiche e modalità espressive alte e complesse già dalla piccola età e l’Amleto, pardòn Amletino, è forse uno dei testi più importanti della cultura e della filosofia occidentale. L’obiettivo è non perdere l’abitudine a utilizzare parole importanti nell’epoca dei tweet, quando la sintesi estrema spesso porta alla banalità. Il modo in cui parliamo influenza quello in cui pensiamo, ed è proprio un lavoro sul pensiero e sulla formazione dei più piccoli che ci ha spinto a scegliere Shakespeare”.

Lo spettacolo si muove all’interno di uno spazio bianco, dove i tre attori – Martini è in scena con Luca Avagliano e Alessio Martinoli – interagiscono con moduli scenografici come se fossero mattoncini giocattolo Lego, con cui costruiscono via via le scene dove la tragedia ha luogo. La struttura drammaturgica ricalca l’originale shakespeariana attenuando il carattere tragico e accentuando i toni leggeri e da commedia, pur non tradendo le parole del bardo.

Si parte dall’inizio, dalla morte di un grande Re, Amleto. Suo figlio Amletino lo incontra, ormai fantasma, sulle mura del castello di Elsinor. Il Re non è morto per cause naturali: è stato assassinato. Amletino dovrà vendicare suo padre, ma non sarà così semplice e la sua vendetta avrà un prezzo molto alto da pagare.

I concetti fondamentali di vendetta, potere, famiglia, tradimento, morte, sovrannaturale costruiscono in “Amletino”  un gioco naturale e complesso: parole, immagini, scenografie, musica e capacità attoriale danno vita a un viaggio all’interno delle domande fondamentali dell’essere umano e come ogni gioco a cui si gioca, lo si fa seriamente.

La proposta artistica rivolta ai preadolescenti e adolescenti, inserita nel progetto Young 2018-19 di Le Nuvole/Casa del Contemporaneo, proseguirà con appuntamenti itineranti.Dal 25 gennaio al 3 febbraio – riferisce in una nota Morena Pauro, curatrice artistica di YOUNG – la nostra compagnia metterà in scena alla Sala Assoli di Napoli MARE MATER la nave dei bambini uno spettacolo di Fabio Cocifoglia con Manuela Mandracchia, Luca Iervolino, Giampiero Schiano sull’ esperienza della nave-asilo Caracciolo e del suo capitano Giulia Civita Franceschi per proseguire al Teatro dei Piccoli con C’era una volta la guerra della compagnia Emergency Ong Onlus venerdì 8 febbraio ore 20 e Caino e Abele di Rodisio/Tak Theater Liechtenstein mercoledì 20 febbraio ore 17”.

 

Locandina

 

AMLETINO  una produzione KanterStrasse con il sostegno di Regione Toscana – dai 9 anni

regia e drammaturgia Simone Martini; con Luca Avagliano, Simone Martini e Alessio Martinoli; disegno luci Marco Santambrogio; scene e costumi Eva Sgrò; illustrazioni Andrea Rauch; organizzazione Elisa Brilli.

 

Teatro dei Piccoli, viale Usodimare o via Terracina_Napoli

Mercoledì 16 gennaio 2019

> per la scuola ore 9.30_€ 7 | su prenotazione a Le Nuvole

> per il tempo libero ore 17_€ 8 in prevendita su www.etes.it (e relativi punti vendita) o presso gli uffici Le Nuvole (feriali 9/17) e botteghino Teatro dei Piccoli (da 45 minuti prima dell’inizio spettacolo)_card liberi tutti a 5 ingressi € 35 | a 10 ingressi € 60 con preacquisto.

 

Le Nuvole 0812395653 (feriali 9/17) 0812397299 (orari spettacoli) info@lenuvole.com_www.lenuvole.it

LASCIA UN COMMENTO