Grand’Estate di Enzo Moscato, da giovedì 15 alla Sala Assoli per la Casa del Contemporaneo.

0
239

Giovedì 15 novembre alle ore 20,30 debutta – nell’ambito della stagione di Casa del Contemporaneo – Grand’Estate, testo e regia di Enzo Moscato che sarà anche in scena con Massimo Andrei.

Grand’estate è una suite corale di voci, che vanno a costruire un bizzarro e affollato affresco d’epoca, che ha Napoli al suo centro.

Nella fattispecie, la Napoli che va dagli anni del pieno fascismo, 1936/’37, a quelli del cosiddetto ‘boom economico’ 1958/’60.

Anni in cui, tra l’altro, questi ultimi, con decreto statalistico (la controversa legge ‘Merlin’ ) chiudono i famigerati ‘casini‘ e la prostituzione femminile viene a rifarla da padrona, non più nel chiuso dei saloni e delle camere da letto, questa volta, bensì nell’aperto e scandaloso dei vicoli e delle strade.

Ma Grand’Estate, oltre che il racconto di questo epocale e, a tratti, anche tragico “passaggio di consegna”, dell’eros, è anche e soprattutto un metaforico/simbolico viaggio di scrittura, una specie di divertentissimo pamphlet di linguaggi e situazioni, che, tra l’esotico e il colore locale, da’ conto delle epiche avventure-disavventure di impagabili puttane, ‘segnorine’, di ieri e dell’altro ieri (Poppina, Sciuscetta, Lattarella etc.. etc..) le quali, contrariamente a quanto si pensi e a dispetto della loro secolare condizione di sottomesse e schiavizzate, spesso, invece, si sono rivelate nella Storia (nella ‘grand’estate’ di quest’ ultima, appunto) delle vere e proprie eroine, grandi sovvertitrici di valori e di costumi, per quanto agendo sempre in un modo tutto loro: sconclusionato, comico, irreale, e, a volte, anche disperatamente malinconico e poetico.

 

Locandina

Grand’Estate

(Un delirio fantastorico, 1937/1960… ed oltre)

testo e regia  Enzo Moscato

con Massimo Andrei  ed Enzo Moscato

e con

Salvatore Chiantone, Teresa Di Monaco, Gino Grossi,  Amelia Longobardi,  Francesco Moscato,  Luca Trezza

 

musiche originali Claudio Romano

ricerche musicali e fonica Teresa Di Monaco

organizzazione Claudio  Affinito

 

produzione Casa del Contemporaneo

repliche 16 novembre (ore 20,30), 17 novembre (ore 20,30), 18 novembre (ore 18), 22 novembre (ore 20,30), 23 novembre (ore 20,30), 24 (ore 20,30), 25 novembre (ore 18).

LASCIA UN COMMENTO