Il Teatro Metropolitan di Sant’Anastasia annuncia la nuova stagione teatrale che prevede otto spettacoli in doppio turno di abbonamento

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

Prenderà il via a ottobre la nuova stagione del Teatro Metropolitan di Sant’Anastasia, curata dal Teatro Pubblico Campano, con otto appuntamenti su due turni di replica e promette di essere ancora più ricca e variegata, con una attenta selezione di spettacoli, che fino a maggio si avvicenderanno sul palcoscenico della struttura gestita da Merone&Mosca.

«Siamo entusiasti di annunciare – dichiara il Direttore del Teatro Pubblico Campano Alfredo Balsamo – che la prossima stagione del Teatro Metropolitan quest’anno si presenta con una novità assoluta: il doppio turno di abbonamento. Questa decisione è stata presa in seguito al grande successo di pubblico riscontrato nella passata stagione, spingendoci a migliorare ulteriormente l’offerta per gli spettatori di Sant’Anastasia. Il doppio turno di abbonamento permetterà così di soddisfare la grande richiesta del territorio».

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

Tanti i protagonisti, da Buccirosso, Marisa Laurito ed Enzo Gragnaniello, Peppe Barra e Lalla Esposito, a Francesco Procopio e Giancarlo Ratti, Biagio Izzo, Paolo Caiazzo, Giovanni Esposito, Massimiliano Gallo.

L’inaugurazione della stagione teatrale è affidata, mercoledì 30 ottobre, in replica giovedì 31, a Carlo Buccirosso, affiancato in scena da Maria Bolignano, con L’erba del vicino è sempre più verde da lui scritto e diretto, una commedia ricca di mistero e comicità in cui un benestante funzionario di banca in crisi matrimoniale, insoddisfatto della sua vita, è alla ricerca di nuove emozioni, affascinato da persone opposte da sé.

Martedì 26 e mercoledì 27 novembre sarà la volta di Marisa Laurito ed Enzo Gragnaniello in Vasame di Marisa Laurito, per la regia di Massimo Venturiello. Uno spettacolo il cui filo conduttore della musica del cantautore Enzo Gragnaniello accompagna la spumeggiante Marisa Laurito che canta e recita ”l’ammore” nelle sue tenere, struggenti e divertenti sfaccettature.

Peppe Barra, di nuovo con Lamberto Lambertini, riporta in scena, il 18 e 19 dicembre, una nuovissima edizione de La cantata dei pastori, affiancato da Lalla Esposito, per offrire all’affezionatissimo pubblico, sorprese continue, colpi di scena imprevisti, risate irrefrenabili e lacrime di commozione.

È una divertentissima commedia e un dichiarato omaggio alla drammaturgia partenopea Grisù, Giuseppe e Maria di Gianni Clementi, con Francesco Procopio e Giancarlo Ratti, per la regia di Pierluigi Iorio, in scena giovedì 30 e venerdì 31 gennaio.

La programmazione proseguirà martedì 18 febbraio e mercoledì 19 febbraio, con Biagio Izzo in L’arte della truffa, di Toni Fornari, Andrea Maia, Vincenzo Sinopoli e Augusto Fornari, che firma anche la regia. Una commedia brillante, che tra momenti paradossali, comici ed emozionanti ci farà assistere ad una truffa a fin di bene.

Paolo Caiazzo, il 26 e 27 marzo, con Quella visita inaspettata di cui è autore, regista e interprete, affiancato sul palco da Maria Bolignano, porterà in scena gli equilibri di una famiglia che, anche se precari e monotoni, sembrano reggere, ma una visita inaspettata mette in discussione la loro integrità, facendo affiorare vecchi scheletri nell’armadio,

Mercoledì 16 e giovedì 17 aprile, Giovanni Esposito sarà in scena con Benvenuti in casa Esposito di Pino Imperatore e Alessandro Siani, che firma anche la regia. Un modo nuovo di raccontare e denunciare la malavita, perfettamente in linea con i contenuti dell’omonimo romanzo, che narra le avventure tragicomiche del camorrista Tonino Esposito e della sua famiglia.

A chiudere la programmazione, il 7 e l’8 maggio, Massimiliano Gallo in Malinconico, di Diego Silva e Massimiliano Gallo, diretto dallo stesso Massimiliano Gallo. Un progetto teatrale che nasce dall’idea di portare sulla viva scena del palco la voce (e il corpo) narrante di un personaggio letterario, e successivamente televisivo, che negli anni ha conquistato un vasto pubblico di lettori e di spettatori.

 

Gli abbonati della passata stagione potranno avvalersi del diritto di prelazione fino a mercoledì 31 luglio.

 

 

Teatro Metropolitan di Sant’Anastasia (NA)

Stagione Teatrale 2024/2025

Apertura campagna abbonamenti venerdì 28 giugno 2024

Info e aggiornamenti tel 0815305696, email merone.moscasrls@libero.it