Sala Assoli, presentata la nuova stagione di Casa del Contemporaneo, una comunità del tempo presente per ‘Coltivare Arte’.

595

Casa del Contemporaneo si candida a essere una comunità dinamica, luogo di apertura, accoglienza e confronto, uno spazio abitato da autori, attori, registi, scenografi, musicisti, tecnici, comunicatori, curatori e organizzatori alla conquista di un pubblico sempre più numeroso. Tutti impegnati a costruire condivisione con il pubblico di riferimento, attento alla creatività del nostro tempo. Lo scopo è “COLTIVARE ARTE” per costruire momenti di condivisione e di scambio reciproco con spettatori grandi e piccini. La creazione di una ‘comunità delle arti’ è una possibilità di interagire in maniera attiva con la realtà complessa nella quale siamo tutti immersi.

Sala Assoli punta a essere luogo di aggregazione che si apre sempre più alle diverse esperienze artistiche creatrici di nuove relazioni e punti di vista. Teatro, Danza, Cinema, Arte Visiva, Fotografia, Musica, attività sociali, incontri, convegni, formazione, tutte azioni che interagiscono con i ragazzi, i giovani e gli adulti.

Per la stagione 2022/23, Sala Assoli alza il sipario con la seconda edizione del festival “Opera Buffa Napoletana”, a cura dell’associazione Giano Bifronte e in collaborazione con il Teatro Nuovo, luogo dove questo genere musicale è nato e si è fortemente espresso. Il progetto, firmato da Massimiliano Sacchi, è realizzato anche con il patrocinio del Teatro San Carlo.

Sette le produzioni di Casa del Contemporaneo: si comincia con “Pasqualino e Alessiuccia”, l’omaggio affettuoso a Pino Daniele di Tony Laudadio, che segnerà le ripartenze di Assoli, del TK di Castellammare e del Teatro Ghirelli di Salerno, un segno di identità dei nostri luoghi; segue “Migliore” di Mattia Torre, progetto e interpretazione di Giovanni Ludeno, regia di Giuseppe Miale di Mauro, realizzato in collaborazione con NEST Napoli Est Teatro.

We love Enzo” racchiude, nel mese di gennaio, quattro produzioni ispirate e dedicate al teatro e alla poetica di Enzo Moscato. A lui sono ispirati e dedicati gli spettacoli “Play Moscato” di e con Tonino Taiuti, “Ultimo arrivato… a casa Moscato” di e con Benedetto Casillo con un delicato omaggio al maestro, “Pièce noire” diretto e interpretato dal giovanissimo Giuseppe Affinito, serata speciale con la proiezione di “Rasoi” del 1993 con la partecipazione di ospiti straordinari, e ancora “Cennere e Diamanti” di e con Enzo Moscato, testo dedicato a Pier Paolo Pasolini. 

Nel novero delle produzioni, “Sogno di una notte di mezza estate”, dall’omonima commedia di William Shakespeare, adattamento e regia di Rosario Sparno, già dedito alla messa in scena di testi Shaekespiriani in forma green.

 

Due le coproduzioni: con il Teatro Biondo di Palermo una delle opere contemporanee più amate, “Closer” di Patrick Marber, diretto e interpetrato da Fabrizio Falco. Con il Teatro Sannazaro, “Un Canto di Natale” da Dickens, diretto da Pino Carbone, un singolare e inedito esperimento teatrale che andrà in scena contemporaneamente in Sala Assoli e al Sannazaro, con due diversi cast, uno femminile e uno maschile. Glispettatori potranno decidere di vedere entrambi.

 

Tra le ospitalità, “La Codista”, una riflessione comica e politica sulla questione dell’identità̀, il desiderio del rallentamento e la paura dell’attesa firmata dalla pluripremiata artista olandese Marleen Scholten, tra le fondatrici del collettivo Wunderbaum. Un gradito ritorno de I Sacchi di Sabbia con la regia di Massimiliano Civica per un classico ben noto al pubblico di Sala Assoli, “7 contro Tebe”. Ancora, Antonio Piccolo, autore della traduzione in napoletano dell’”Amleto” di Shakespeare, recentemente edito da La Repubblica, firma testo e regia de “Il sogno di Morfeo”. Tra i classici moderni rivisitati: “Il Berretto A Sonagli – a Nomme e Ddio” della compagnia NEST Napoli Est Teatro, da Pirandello.

Tra le rassegne, tornano gli ormai consolidati appuntamenti con la danza di “Second Hand” a cura di Movimento Danza e “Körperformer” della Compagnia Körper, recentemente riconosciuta dal Mibac centro di produzione della danza.

I Treni della felicità” inaugura la rassegna “Visionarie”, dove lo sguardo delle donne la fa da padrone. Lo spettacolo del Teatro della Tosse racconta una vicenda già narrata da Viola Ardone sulla storia delle donne che dal 1945 al 1952 utilizzarono i treni della deportazione per condurre, durante gli inverni, i bambini orfani o in condizione di povertà nelle province agricole del centro Nord, in particolare dell’Emilia Romagna. La rassegna continua con “Il Talismano della Felicità” del Collettivo LunAzione, due fulminanti monologhi al femminile in cui protagonista di vicende spiazzanti e grottesche è il cibo.

Ritorna “Fuori controllo”, altro appuntamento storico di Sala Assoli, con “Meridiani”, semifinalista al Premio Scenario 2021, un testo di Carlo Galiero, diretto da Chiarastella Sorrentino, in scena insieme a Loris De Luna e Giuseppe Brunetti. Lo spettacolo, dal linguaggio sognante e poetico, tocca temi universali come l’infanzia, l’amore, la morte e lo scorrere del tempo. La rassegna continua con “Sconosciuto. In attesa di rinascita” di e con Sergio Del Prete, che vede un attore solo al centro di una scena piena di specchi che si racconta, in una sorta di flusso di coscienza.

 

Segnaliamo una straordinaria presenza, per la prima volta a Napoli un incontro con Milo Rau e una importante parte della sua produzione artistica filmica, il regista più rigoroso e interessante creatore di opere d’arte dei nostri anni che spaziano nei linguaggi espressivi della contemporaneità tra cinema e teatro. La rassegna Un altro sguardo prevede alcune pellicole della sua filmografia.

 

Le proposte dedicate all’arte vedono in pole position il docufilm “ZioRitz” di Raffaela Mariniello, prodotto da Teatri Uniti e CDC in collaborazione con Studio Trisorio e Fondazione Donnaregina per le Arti Contemporanee Museo Madre. Uno sguardo d’artista libero e potente sul nostro grande fiume, il Volturno, attraversato e indagato dalla fonte alla foce per quattro lunghi anni circa, racconta la vita che scorre lungo il fiume, dove bellezza sublime e disastri umani si incrociano di continuo, restituendo immagini poetiche.

 

Studio Trisorio, in collaborazione con Casa del Contemporaneo, Fondazione Donnaregina per le Arti Museo Madre, presenta “Enigma 33” una favola politica sull’intervallo, per voce e marionette di Lucia Romualdi. Si tratta di un’installazione site specific in collaborazione con i fratelli Colla, musiche originali di Claudio Jacomucci.

 

Torna il Sabato della Fotografia, a cura del fotografo Pino Miraglia con incontri, mostre e workshop sul linguaggio fotografico da ottobre in poi. Giunta alla VII edizione, l’iniziativa è dedicata ai protagonisti della fotografia italiana e ai giovani autori.

Novità della stagione è “Epifonie” i suoni della contemporaneità, tra incontri e rivelazioni.

La rassegna intende dare voce a proposte musicali, nazionali e internazionali, che si muovono sul confine (labile e indefinito) tra melodia e sperimentazione, sfuggendo a canoni stilistici ed etichette di genere, equidistanti dalle retoriche della tradizione e dalle sirene del virtuosismo. Tra aprile e maggio, Sala Assoli ospiterà suoni e performance audiovisive che raccontano la contemporaneità e offrono uno sguardo sul mondo da prospettive inedite e irriducibili, unica bussola l’urgenza espressiva e il desiderio di connessione.

Appuntamento in Sala Assoli, nel mese di settembre, per un pomeriggio/sera aperto al pubblico di incontro, confronto e festa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Calendario

12 novembre

PASQUALINO E ALESSIUCCIA. La città che incanta

un reading musicale di brani di Pino Daniele eseguiti del vivo 

testo e regia Tony Laudadio

con Tony Laudadio (voce e sax), Ferdinando Ghidelli (chitarra), Corrado Laudadio, (basso), Almerigo Pota (tromba)

produzione Casa del Contemporaneo

in collaborazione con Teatro Ricciardi

 

DAL 17 al 20 e dal 24 al 27 novembre

MIGLIORE

di Mattia Torre

con Giovanni Ludeno

regia Giuseppe Miale di Mauro

produzione Casa del Contemporaneo

 

3 e 4 dicembre

LA CODISTA

di e con Marleen Scholten

produzione Associazione TRAK

in coproduzione con Acteursgroep WUNDERBAUM

 

dal 29 novembre al 18 dicembre

DICEMBRE SOLO DANZA:

 

dal 29 novembre al 2 dicembre

Second Hand, rassegna a cura di Movimento Danza

 

dal 13 al 18 dicembre Körperformer, rassegna a cura della Compagnia Körper

 

dal 4 al 29 gennaio

WE LOVE ENZO

DAL 4 ALL’8 gennaio

PLAY MOSCATO

da Enzo Moscato

con Tonino Taiuti.

regia Luca Taiuti

produzione Casa del Contemporaneo

 

DAL 11 AL 15 gennaio

CENNERE E DIAMANTI

percorso scenico in omaggio a Pier Paolo Pasolini

di Enzo Moscato

con Giuseppe Affinito, Emilio Massa, Enzo Moscato, Anita Mosca

regia Enzo Moscato

produzione Casa del Contemporaneo

 

DAL 18 AL 22 gennaio

PIECE NOIRE

[Canaria]

di Enzo Moscato

con Giuseppe Affinito, Luciano Dell’Aglio, Lauraluna Fanina, Domenico Ingenito, Anita Mosca, Rino Rivetti, Angela Dionisia Severino

ideazione scenica, adattamento e regia Giuseppe Affinito

produzione Casa del Contemporaneo

 

DAL 25 AL 29 gennaio

ULTIMO ARRIVATO… A CASA MOSCATO

Grandi autori e qualcuno di stramacchio

di e con Benedetto Casillo

e con Enza Barra e Luciano Piccolo

regia Benedetto Casillo

produzione Casa del Contemporaneo

 

DAL 3 AL 5 febbraio

CLOSER

di Patrick Marber

con Paola Francesca Frasca, Fabrizio Falco, Davide Cirri, Eletta Del Castillo

regia Fabrizio Falco

coproduzione Teatro Biondo Palermo, Casa del Contemporaneo

 

DAL 10 AL 12 febbraio

7 CONTRO TEBE

da Eschilo

con Gabriele Carli, Giulia Gallo, Giovanni Guerrieri, Enzo Iliano

uno spettacolo de I Sacchi di Sabbia e Massimiliano Civica

produzione Compagnia Lombardi-Tiezzi

in coproduzione con I Sacchi di Sabbia

e con il sostegno della Regione Toscana

 

Dal 24 Al 26 febbraio

IL BERRETTO A SONAGLI
da Luigi Pirandello
adattamento e traduzione Francesco Niccolini
con Valentina Acca, Mario Cangiano, Giuseppe Gaudino, Adriano Pantaleo
regia Giuseppe Miale di Mauro
produzione Nest Napoli Est Teatro

 

DAL 3 AL 5 marzo

IL SOGNO DI MORFEO

testo e regia di Antonio Piccolo
con Mario Autore, Antonia Cerullo, Melissa Di Genova, Antonio Piccolo, Emilio Vacca
produzione Teatro In Fabula
con il sostegno di Mibac E Siae, Nell’ambito Del Programma “Per Chi Crea”

 

DAL 10 AL 12 marzo

UN CANTO DI NATALE

Processo al consumismo

da Charles Dickens

drammaturgia Anna Carla Broegg, Pino Carbone

spazio scenico e regia Pino Carbone

cast al femminile: Anna Carla Broegg, Francesca De Nicolais, Rita Russo

cast al maschile: Alfonso D’Auria, Renato De Simone, Fabio Rossi

coproduzione Casa del Contemporaneo, Tradizione e Turismo- Centro di Produzione Teatrale

con il supporto del centro residenziale “L’Oasi” di Silvia Scarpa

ringraziamo anche Teatro stabile d’innovazione Galleria Toledo

 

21 E 22 marzo (rassegna visionarie)

I TRENI DELLA FELICITà

ideazione e regia Laura Sicignano

testo Laura Sicignano e Alessandra Vannucci

con Fiammetta Bellone, Federica Carruba Toscano, Egle Doria

musiche di scena eseguite dal vivo da Edmondo Romano

coproduzione Fondazione Luzzati Teatro Della Tosse, Associazione Made’

 

25 E 26 marzo

IL TALISMANO DELLA FELICITà (rassegna visionarie)

progetto e regia Martina Di Leva, Cecilia Lupoli
attrici-cuoche Martina Di Leva, Cecilia Lupoli
testi L’Arrosto di Alberto Milazzo e Arcano I di Iwan Paolini

voce maschile Vincenzo Liguori

uno spettacolo di Collettivo lunAzione

 

28 e 29 marzo

MERIDIANI (rassegna Fuori Controllo)

drammaturgia Carlo Galiero

con Giuseppe Brunetti, Loris De Luna, Chiarastella Sorrentino

regia Chiarastella Sorrentino

 

1 e 2 aprile

SCONOSCIUTO. IN ATTESA DI RINASCITA (rassegna Fuori Controllo)

Scritto diretto e interpretato da Sergio Del Prete

 

dal 12 al 16 aprile

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE

dall’omonima commedia di William Shakespeare

adattamento e regia di Rosario Sparno

cast in via di definizione

produzione Casa del Contemporanea

 

da novembre a maggio

Il SABATO DELLA FOTOGRAFIA

a cura di Pino Miraglia

 

febbraio

LO SGUARDO DI MILO RAU

6 film e incontro con l’autore

 

The Last Days of the Ceausescus (Film by Milo Rau)

The Moscow Trials (Film by Milo Rau, D/CH 2014, 86 Min., OVEnS)

The Congo Tribunal (Film by Milo Rau, D/CH 2017, 100 Min., OVEnS)

The New Gospel (Film by Milo Rau, D/CH 2020, 107 Min., OvgeS)
Orestes in Mosul – The Making of (Film by Daniel Demoustier)

Family, the movie

 

Aprile e maggio

EPIFONIE

i suoni della contemporaneità, tra incontri e rivelazioni

a cura di Marco Stangherlin

 

maggio

Studio Trisorio

presenta

in collaborazione con Casa del Contemporaneo – Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee Museo Madre

ENIGMA 33

di Lucia Romualdi

una favola politica sull’intervallo per voce e marionette

installazione site-specific in collaborazione con i fratelli Colla, musiche originali di Claudio Jacomucci.

 

Orario spettacoli:

dal lunedì al sabato ore 20:30 // domenica ore 18:00

salaassoli.it

tel. e whatsapp: 3454679142

Advertisements
Villaggio turistico camping Golden Beach a Paestum nel Cilento direttamente sulla spiaggia