San Carlo, di scena il balletto con i Maestri del XX secolo.

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

Torna in scena da stasera al 10 marzo il Balletto del Teatro di San Carlo diretto da Clotilde Vayer con un dittico, i Maestri del XX secolo che include due coreografie: Concerto di Kenneth MacMillan, concepita sul Concerto n.2 per pianoforte e Orchestra di Dmitrij Šostakóvič e Tema e Variazioni di George Balanchine, ideata sulla Suite per Orchestra n.3 in sol maggiore op. 55 di Pëtr Il’ič Čajkovskij.

Dirige l’Orchestra del Massimo napoletano Hilari García. Lo spettacolo sarà in scena per otto recite.

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

La coreografia del primo è ripresa da Julie Lincoln, i costumi sono di Jürgen Rose e le luci di John B Read. Pianista solista è Sepp Grotenhuis.

Solisti in scena nei tre movimenti in cui è suddiviso il Concerto n.2 per pianoforte e Orchestra di Dmitrij Šostakóvič saranno: nel primo movimento Claudia D’Antonio e Salvatore Manzo, (Claudia D’Antonio si alternerà con Giorgia Pasini nelle recite dell’8 marzo, del 9 marzo alle 17 e del 10 marzo alle 21). Nel secondo movimento Luisa Ieluzzi e Stanislao Capissi che si alterneranno con Martina Affaticato e Ertugrel Gjioni (8 marzo ore 21; 10 marzo ore 17). Infine il terzo movimento vedrà protagoniste Chiara Amazio, Annalina Nuzzo (8 marzo ore 17; 9 marzo ore 17; 10 marzo ore 21) e Irene De Rosa (8 marzo ore 21; 9 marzo ore 21;). La seconda parte dello spettacolo dedicata a Balanchine, vede Maître de ballet e répétiteur Sandra Jennings, i costumi sono di Giusi Giustino. Solisti in palcoscenico Annachiara Amirante, Claudia D’Antonio (nelle recite dell’8 marzo alle 21, 9 marzo alle 17 e 10 marzo alle 21) e Luis David Valle Ponce. (ANSA).