San Carlo, tutto esaurito per la prima del 21, ci sarà anche Mattarella per l’Otello di Verdi diretto da Martone.

0
689
The San Carlo theater reopens to the public with Giuseppe Verdi's opera ''La Traviata'', in Naples, Italy, 14 May 2021. Italy is gradually easing COVID-19 restrictions. ANSA/ CESARE ABBATE

E’ già sold out la prima di gala di Otello di Giuseppe Verdi che aprirà la stagione 2021/2022 del teatro di San Carlo alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella domenica 21 novembre alle 19, regia di Mario Martone.

Nel nuovo allestimento del lirico, in coproduzione con il teatro Massimo di Palermo, Michele Mariotti dirigerà l’orchestra e il coro preparato da José Luis Basso.

Ad interpretare il protagonista Otello, tra i ruoli più complessi dell’intero repertorio tenorile, saranno Jonas Kaufmann (nelle recite del 21, 24, 28 novembre, 1 e 4 dicembre), e Yusif Eyvazov (nelle recite del 7, 10 e 14 dicembre), Maria Agresta sarà Desdemona, Igor Golovatenko interpreterà Jago.

” I grandi tenori che hanno impersonato il protagonista del titolo anche sulle scene del san Carlo (dove l’opera giunse come terza tappa nello stesso anno 1887 della prima), da Tamagno a Del Monaco, hanno creato un modello che recentemente è stato ridimensionato proprio dalla innovativa analisi anti-eroica del personaggio da parte di Jonas Kaufmann, un’interpretazione già entrata nella leggenda dell’opera del nostro tempo” si legge nel programma di sala.

Completano il cast: Alessandro Liberatore (Cassio), Matteo Mezzaro (Rodrigo), Emanuele Cordaro (Ludovico) Biagio Pizzuti (Montano), Manuela Custer (Emilia), Francesco Esposito (un araldo).

Le scene sono di Margherita Palli, i costumi di Ortensia de Francesco mentre le luci sono di Pasquale Mari.

Sette in tutto le recite dello spettacolo che sarà in scena fino al 14 dicembre. (ANSA).

Advertisements

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here