Debutto pro con vittoria peer Sem Levin della Napoliboxe.

0
199

Si chiude in bellezza l’anno di successi della Napoliboxe, con il primo trionfo da professionista di Sem Levin. L’atleta di origine lituana, 37 anni, napoletano d’adozione, dopo il titolo italiano seniores dello scorso ottobre si è subito calato al meglio nel nuovo mondo, portando a termine un combattimento duro e difficile nel modo migliore.

Contro il serbo Vukasin Obradovic, 23enne con esperienze di kick boxing e arti marziali, avversario ostico e molto più giovane di lui, Levin ha dominato tutte le sei riprese, portando a casa ai punti un verdetto unanime. Ma ha dovuto soffrire contro un pugile caparbio e determinato nel voler terminare il match. Prima dell’incontro dei professionisti la riunione svolta nella palestra del liceo scientifico Segrè di San Cipriano d’Aversa ha visto cinque incontri di pugili dilettanti della società di vico Sottomonte ai Ventaglieri: hanno portato a casa la vittoria Raffaele Imparato, Andrea Ruggiero e Christopher Mosquea Flores, mentre Davide Saraiello si è dovuto accontentare di un verdetto di pareggio contro Ronzitti della Vastoring e Roberto Ruggiero si è invece dovuto arrendere a Duishynskyi della Training Boxe Cassino.

“Sem si è battuto alla grande mostrando grande professionalità e una preparazione fisica e tecnica di buon livello – ha spiegato a fine incontro il maestro Lino Silvestri -. Ha vinto un incontro per nulla facile contro un avversario molto ostico. È stato un esordio positivo e credo che questa possa essere la strada giusta per provare a conquistare il diritto di disputare un incontro per un titolo internazionale, magari già entro il prossimo anno. Con lui, tra l’altro, inizierà l’avventura da professionista anche Christian Scognamiglio. I successi dei miei ragazzi mi riempiono d’orgoglio e dobbiamo ringraziare per questo i nostri partner, lo studio odontoiatrico del dottor Luigi Vittozzi, lo studio fisioterapico Delos del dottor Luigi Loreto e la Multicenter School. E, in quest’occasione, anche il Comune di San Cipriano d’Aversa con l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vincenzo Caterino, la cooperativa sociale Pathos di Antonio Allocca e Osvaldo Caterino oltre ai tanti sponsor che ci hanno affiancato nell’organizzazione di questo evento. Siamo voluti andare in un territorio considerato difficile sul piano sociale per dare il nostro contributo, come già facciamo ogni giorno a Napoli nella nostra palestra e nelle strade della città”.

L’incontro di Sem Levin sarà trasmesso nei prossimi giorni su Tele Libera Campania (canale 174 digitale terrestre e 920 bouquet Sky).

LASCIA UN COMMENTO