Europa League, pari del Napoli in rimonta a Leicester, doppietta di Osimhen.

0
1251
epa09472488 Napoli's Victor Osimhen (R) scores a goal during the UEFA Europa League group C soccer match between Leicester City and Napoli in Leicester, Britain, 16 September 2021. EPA/PETER POWELL .
Con Funshopping.it lavora da casa e guadagna on line generando un reddito aggiuntivo

Il Napoli ringrazia super Osimhen: con una doppietta regala alla sua squadra un pareggio che, con il Leicester in vantaggio per 2-0 a venti minuti dalla fine sembrava ormai un risultato irraggiungibile.

Eppure alla squadra di Spalletti rimangono tanti rimpianti perché sono proprio gli azzurri a dominare in lungo e in largo per tutta la gara, raccogliendo alla fine molto di meno di quanto avrebbero meritato.

La differenza tra il Leicester e il Napoli sta tutta nella capacità di concretizzare le occasioni da gol. Gli inglesi si procurano tre possibilità in tutta la partita e ne concretizzano due, mentre il Napoli crea una quindicina di nette opportunità e le spreca in buona parte.

Il Napoli va in svantaggio molto presto, dopo soli 8′, quando da un passaggio sbagliato di Koulibaly, parte il contropiede del Leicester. Barnes s’invola sulla sinistra e fa partire un traversone che finisce dalla parte opposta dove irrompe Perez e devia in rete il pallone con un tiro al volo.

La reazione del Napoli è veemente, anche perché sono proprio gli azzurri a impadronirsi del dominio del gioco in mezzo al campo. Il problema dei partenopei è che non riescono a concretizzare il gran numero di occasioni da gol. Sbagliano Malcuit, Zielinski, Insigne, Osimhen, Lozano e Ruiz, con gli inglesi che si salvano o per gli interventi decisivi di Schmeichel o per l’imprecisione dei giocatori del Napoli.

Nella ripresa i tentativi dei partenopei di raddrizzare il risultato cominciano subito. Il Leicester si difende e tenta di sfruttare le poche incursioni offensive. Gli inglesi ci riescono al 13′ con Daka che segna, ma il Var rileva una posizione di fuorigioco. Al 19′, però, arriva il raddoppio con Barnes che conclude da sinistra con un rasoterra in diagonale. Quando tutto sembra perduto per il Napoli, c’è una nuova reazione degli uomini di Spalletti che al 24′ porta Osimhen con un pallonetto a dimezzare lo svantaggio. Con una serie di cambi l’allenatore del Napoli mette in campo più freschezza per lo sprint finale. Il coraggio del tecnico viene premiato al 42′ quando Politano con un traversone mette Osimhen in condizione di colpire di testa e mandare in rete il pallone del pareggio. (ANSA).

Luciano Spalletti ha parlato ai microfoni di SKY Sport: “Secondo me la squadra ha iniziato nella maniera giusta, ma poi ha perso qualche palla nella costruzione che ci è costata cara. Nonostante ciò ha sempre cercato di fare quello che era il nostro disegno, la squadra ha giocato tutta la partita, ha mantenuto il match in equilibrio. L’importante è stata la reazione, potevamo andare in difficoltà di morale, invece abbiamo continuato e messo qualcosa in più. Perdere sarebbe stato ingiusto”.

“Sono stato bravo sui cambi? Dovete ringraziare chi è entrato, non me. Il carattere? La squadra ha un carattere forte che era un po’ il punto debole se si voleva trovare il pelo nell’uovo, stasera abbiamo avuto una grande reazione. Osimhen? Deve ancora conoscere delle cose, poi diventerà un extra bomber. Un paragone? Difficile trovarlo, dovrei farlo con alcuni che sono stati tra gli attaccanti più forti di sempre. Deve trovare un po’ di precisione nelle scelte che fa e non deve sprecare alcune corse che fa a vuoto”, ha sottolineato Spalletti.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here