Il Napoli chiude con una vittoria al San Paolo ma rischia di non avere Insigne contro il Barcellona.

0
2585
Napoli's forward Lorenzo Insigne in action during italian Serie A soccer match SSc Napoli vs SS Lazio at the San Paolo stadium in Naples, 1 august 2020. ANSA / CIRO FUSCO
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

Il Napoli vince ma nel finale di gara, brutto perché caratterizzato da una rissa in campo dopo un brutto fallo di Luiz Felipe su Lozano, perde per infortunio Insigne che si ferma per un risentimento a un adduttore che rischia di fargli saltare sabato prossimo l’impegno con il Barcellona, il più importante di questo finale di stagione.

Immobile entra nella storia del calcio italiano. Con il gol segnato al Napoli nella sfida finale del campionato al San Paolo, l’attaccante della Lazio, che prima del match già aveva la certezza di vincere l,a Scarpa d’oro, raggiunge quota 36 gol segnati e raggiunge Gonzalo Higuain che con la maglia del Napoli ne mise a segno altrettanti nel 2016.

Faccia a faccia tra i due allenatori nel corso della ripresa, dopo che un’espressione proveniente dalla panchina della Lazio aveva fatto infuriare Gattuso. Tensioni anche al fischio finale tra l’allenatore del Napoli (poi calmato da Tare) e il membro dello staff biancoceleste. L’ex Milan fa mea culpa: “Meritavo l’espulsione”. Anche Inzaghi smorza i toni: “Cose che succedono”.

A fine partita, ai microfoni di Sky Sport, l’allenatore del Napoli ha commentato l’episodio facendo mea culpa. “Meritavo l’espulsione: un po’ di caciara l’ho fatta anche io, ci siamo detti qualche parola di troppo“, ha ammesso l’ex Milan. E poi ancora. “Ho esagerato io, bisogna essere onesti, ma ora è finita e si deve guardare avanti. Con Inzaghi tutto chiarito? No, quando succedono queste cose devo far passare del tempo. Altrimenti rischio di fare ancora più danni”.

Lorenzo Insigne avrà oggi il suo verdetto sull’infortunio rimediato contro la Lazio e se potrà provare a essere in campo contro il Barcellona sabato prossimo.

L’attaccante azzurro sarà sottoposto a una risonanza magnetica per appurare l’entità della possibile infiammazione pubica e capire se ha un problema muscolare serio all’adduttore o se si tratta di una semplice contusione.

Ieri Insigne ha fatto terapie e domani si sottoporrà a esami strumentali. Se la diagnosi sarà negativa per Insigne la sua stagione sarà finita e Gattuso dovrà ridisegnare l’attacco a Barcellona.

funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here