Insigne sbaglia dal dischetto ma ci pensa Fabian, il Napoli vince a Torino ed ipoteca il terzo posto.

334
Torino’s Andrea Belotti and Napoli’s Fabian Ruiz in action during the italian Serie A soccer match Torino FC vs SSC Napoli at the Olimpico Grande Torino Stadium in Turin, Italy, 7 may 2022 ANSA/ALESSANDRO DI MARCO
Villaggio turistico camping Golden Beach a Paestum nel Cilento direttamente sulla spiaggia

Il Napoli batte il Torino 1-0 in un incontro della 36/a giornata di serie A, giocato allo Stadio olimpico ‘Grande Torino’, e consolida il terzo posto, a +4 sulla Juventus battuta ieri dal Genoa.

La rete decisiva è di Fabian Ruiz, che al 28′ della ripresa supera Berisha, bravo in precedenza a parare un rigore a Lorenzo Insigne. (ANSA).

Il tecnico del Napoli Luciano Spalletti ha parlato a Dazn dopo la sfida esterna vinta per 0-1 sul campo del Torino.

E’ già il momento di pensare al futuro?
“Prima c’è da finire quest’anno. Vogliamo rendere speciali queste ultime partite e coinvolgere tutti. Bisogna farlo capire a tutti, invece che pensare a vincere il prossimo campionato. Abbiamo raggiunto un grandissimo obiettivo, qualcuno non lo capisce. Il futuro per noi è il prossimo allenamento. L’importante è vedere che ci siamo allenati fin dal lunedì per giocare di sabato, senza dare il giorno di recupero. Diamo i meriti per il lavoro fatto, poi vediamo il futuro”.

Interessante la vostra costruzione dal basso.
“Volevo dare ancora più campo a Ospina, per opporci al Toro che ci veniva a prendere uomo contro uomo su tutto il campo. Dobbiamo ancora migliorare, ma nella ripresa abbiamo fatto girare meglio palla quando loro hanno fatto più fatica. Nel primo tempo, invece, abbiamo avuto più difficoltà”.

Ogni tanti interscambiavi i ruoli per portare i giocatori avversari in altre zone di campo.
“Loro sono abituati a questo tipo di calcio. Fino a che gli avversari reggono, non è facile. Quando invece porti più palla stando fermo, diventa più dura”.

Come Insigne sta vivendo le sue ultime settimane al Napoli?
“Lui si è preso una responsabilità che altri non si sarebbero presi. deve vivere serenamente, la sua scelta va accettata e per noi non è facile perché perdiamo un giocatore del suo livello. E’ un giocatore e un uomo di valore, può andare su tutti i campi a testa alta”.

Fabian Ruiz ha la mazza da golf quando calcia in porta. Sembra che le gambe vadano piano, poi invece la testa vola…”.

.

Advertisements