Napoli, brutto pari ad Udine.

0
252
Udinese's Rodrigo De Paul (L) and Napoli's Piotr Zielinski in action during the Italian Serie A soccer match Udinese Calcio vs SSC Napoli at the Friuli - Dacia Arena stadium in Udine, Italy, 7 December 2019. ANSA/GABRIELE MENIS
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

Il Napoli non riesce più a vincere e impatta con l’Udinese al Friuli Dacia Arena, riacciuffando il pareggio dopo essere andato sotto. L’Udinese di Luca Gotti si porta in vantaggio al 32′ con un diagonale di Lasagna servito da un assist in profondità di Fofana. Il Napoli evita la sconfitta solo nella ripresa con il gol dell’ex Zielinski: sinistro dal limite che coglie di sorpresa Musso, immobile tra i pali.

“Se ho pensato alle dimissioni? No, mi sento più coinvolto ora che quando le cose andavano bene. Nel calcio si sa, quando si fa bene è merito dei calciatori mentre quando si va male è colpa dell’allenatore. Quindi mi sento coinvolto nel progetto soprattutto in questo momento”. Così, ai microfoni di Sky Sport, l’allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti dopo il pari in casa dell’Udinese.

“Nel secondo tempo c’è stata una reazione, soprattutto di atteggiamento – ha sottolineato – Sicuramente è un segnale positivo perché la partita si era messo male, ma il primo tempo rappresenta un segnale negativo. Deve scoccare una scintilla per svoltare. Ora abbiamo una grande opportunità martedì, con tutte le nostre forze dobbiamo passare il turno. Siamo vicini all’obiettivo, dovremo usare la faccia da Champions e non quella da campionato”. (ANSA).

funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here