Napoli, manita Champions alla Lazio.

0
1117
Napoli's head coach Gennaro Gattuso during italian Serie A soccer match SSc Napoli vs SS Lazio at the Diego Armando Maradona stadium in Naples, Italy , 21 april 2021. ANSA / CIRO FUSCO
funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

Il Napoli travolge la Lazio 5-2 e continua la sua marcia di avvicinamento alla zona Champions League che ora dista solo due punti.

La partita è dominata dagli azzurri e la Lazio si fa vedere soltanto nella parte centrale della ripresa, quando trova due gol in cinque minuti e si illude di poter raddrizzare il risultato.

Ma è soltanto un fuoco di paglia, anche perchè la differenza tra le due squadre è notevole e gli azzurri non rischiano quasi nulla.

Il Napoli trova dopo appena 7′ il gol del vantaggio grazie a un calcio di rigore trasformato da Insigne. La Lazio si trova così subito a dover inseguire, ma il colpo psicologico per l’accaduto è forte e determina uno sbandamento del quale gli azzurri approfittano poco dopo. Dopo quattro minuti Mertens serve sulla destra Politano il quale entra in area di rigore e batte Reina con una conclusione rasoterra. La Lazio si riorganizza e trova qualche buona trama di gioco soprattutto con Correa che si incunea spesso nella difesa avversaria e al 18′ colpisce in pieno un palo della porta di Meret. Complessivamente, però, è il Napoli a tenere in pugno la gara grazie soprattutto alla buona vena di Ruiz che detta i tempi di gioco alla propria squadra e a Zielinski, la cui posizione avanzata, quasi al fianco di Mertens, tiene continuamente in apprensione la difesa della Lazio. Nella ripresa gli azzurri vanno in gol al 7′ ancora con Insigne che conclude con un pallonetto che scavalca Reina un’azione da lui stesso cominciata in contropiede e proseguita da Hysaj fin dentro l’area di rigore. La partita sembra chiudersi al 19′ quando Mertens, servito da Zielinski, insacca con un tiro a giro dal limite dell’area di rigore. Ma la Lazio non molla. Al 25′ segna Immobile servito in verticale da Pereira e al 29′ Milinkovic-Savic accorcia le distanze trasformando un calcio di punizione dal limite. I biancocelesti, però, non fanno in tempo ad organizzarsi che una Napoli va ancora in gol con Osimhen, entrato al posto di Mertens, lanciato da Lozano, che ha sostituito Politano. (ANSA).

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here